Sanremo 2013: le edizioni precedenti del Festival tra polemiche, leggende e curiosità

Festival_Sanremo_Curiosità

Tra polemiche e anticipazioni, manca meno di un mese all'inizio del Festival di Sanremo 2013. I Bookmaker stanno iniziando a puntare sul vincitore (ai tempi dell'uscita dei nomi dei concorrenti, sembrava favorita Malika Ayane). Ma, come ogni anno, le parti più curiose rimangono le indiscrezioni dei dietro le quinte. La parte meno ufficiale e più ufficiosa, diciamo. Ed ecco, alcune interessanti curiosità delle varie edizioni del Festival di Sanremo, raccontate da Gigi Vesigna sul settimanale Oggi.

Vediamole insieme. Nel 1996, Striscia la notizia aveva assicurato di poter rivelare il nome del vincitore in anticipo rispetto all'annuncio della sera stessa. E così, durante la puntata del 24 febbraio, ecco apparire la scritta "Rosa Fumetto, Lino Banfi, Vince Tempera". Da premettere che, quell'anno, i favoriti erano, invece, Elio e le Storie Tese con l'originale "La terra dei cachi". E, invece, il Tg satirico ribalta la previsione...

RosaLinoVince. Rosalino Vince. Ecco, i primi tre nomi apparsi sulla lavagna, cosa assicurano: la vittoria di Ron. E, in effetti a trionfare è "Vorrei incontrarti fra cent'anni" non senza polemiche. Eppure, la tradizionale canzoni italiana viene nuovamente confermata con uno di 591 voti con il pezzo della band di Elio. E proprio lui, per sdrammatizzare, polemizza ironicamente:

"E' tutta una pastetta, ci avevano promesso il quarto posto e invece siamo arrivati secondi"

E, come riporta sempre Oggi, la situazione non migliora quando Maurizio Donelli del "Corriere della Sera" rivela la somiglianza con due sonetti di Shakespeare. E Ron risponde:

"Si vede che abbiamo avuto la stessa ispirazione"

Dieci anni prima, nel 1986, Renzo Arbore temeva invece di essere primo con "Il Clarinetto". E non voleva assolutamente che ciò accadesse. Era preoccupatissimo all'idea. Vinse Eros Ramazzotti con Adesso Tu. Nel 2001 le polemiche sono su Elisa e Giorgia. La prima viene votata dalla giuria di qualità che riesce ad avere la meglio contro i numerosissimi voti del pubblico che ha votato "Di sole e d'azzurro". Alla fine vince "Luce (Tramonti a Nord-Est).

C'è stato anche Povia, non ammesso alla gara con "I bambini fanno Ooh" perchè già cantata in un festival musicale a Recanati. Trionfò l'anno successivo con "Vorrei avere il becco" nonostante il pubblico apprezzi moltissimo "Com'è straordinaria la vita" di Dolcenera. Tra le curiosità più recenti, si ricorderà tutti la storia di "Italia Amore mio" cantata da Pupo, Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici. Si chiacchiera di misteriosi call center, di un numero che poi non funziona più per votare questo pezzo. Infine, la vittoria a sorpresa, all'ultimo di Valerio Scanu con "Per tutte le volte che" della scuderia di Amici di Maria De Filippi

Fonte | Oggi

  • shares
  • +1
  • Mail