Kesha, Die Young boicottata dalle radio dopo la strage di Newtown: "Non volevo cantare quel testo, mi hanno costretta!"

Die_Young

    Update: Kesha non ha solamente espresso la propria solidarietà alle vittime della strage di Newtown ma ha anche preso le distanze dalla canzone che è salita ai primi posti della Billboard Hot 100.

    "Non volevo cantare questo testo e sono stata COSTRETTA!"

    Le sue parole sono state scritte su Twitter e rimosse poco dopo. La sua etichetta discografica si è rifiutata di commentare le dichiarazioni della star. Ironia della sorte vuole proprio il nome di Ke$ha, insieme a quello di Nate Reuss, tra gli autori del pezzo.

Pochi giorni fa vi avevamo raccontato di Mike Posner e della sua decisione di dedicare un suo nuovo brano, Heaven, alle vittime della strage nella Sandy Hook Elementary School di Newtown. Sei adulti e venti bambini sono stati uccisi dalla mano del killer Adam Lanza che è entrato armato nell'istituto uccidendo senza pietà. Nel mondo questa notizia è ancora al centro della questione pubblica sulle sicurezza e sull'uso delle armi, con una ferita ancora aperta soprattutto nella cronaca americana. Per questo motivo è arrivata anche la decisione di non trasmettere più la canzone di Kesha alla radio.

Parliamo ovviamente di "Die Young", primo singolo estratto dal nuovo album "Warrior". Proprio recentemente era stata creata apposta una nuova versione remix con Wiz Khalifa. Proprio in questi giorni, il brano era terza nella classifica radiofonica, come riporta il sito Ace Showbiz. A questo punto, le stazioni radio hanno deciso di eliminare il pezzo dalla loro playlist proprio per il contenuto "sensibile" della canzone.

La cantante, ai tempi, aveva ovviamente presentato Die Young come un inno alla vita, a godere dell'esistenza, di ogni singolo giorno come fosse l'ultimo. Un'esaltazione della propria vita che, in questi giorni, però, suona molto macabro, a partire proprio dal titolo. Il 14 dicembre scorso, giorno della tragedia, Kesha aveva espresso il proprio sostegno da Twitter con questo messaggio.

E dopo aver chiesto di partecipare alle donazioni per le famiglie colpite da questa tragedia, la cantante ha ammesso di comprendere il rifiuto di trasmettere la sua canzone in radio

Una scelta di sensibilità per alcuni necessaria, per altri esagerata, come riportano le risposte su Twitter dei fan che si meravigliano di una simile decisione e archiviano il problema con un freddo "Basta cambiare stazione radio se è un problema!" (Stop its not that bad. People can turn the station if they have a problem. The song is about living life to the fullest)

  • shares
  • +1
  • Mail