Green Day: con "21st Century Breakdown" continuano la maturazione ma in modo poco ispirato

gdcent

Presentazione: Ecco "21st Century Breakdown", l'atteso nuovo album dei Green Day, uscito dopo ben quattro anni dal best-seller "American Idiot". Riuscirà ad ottenere lo stesso successo?

Giudizio complessivo: Parliamoci chiaro, pur essendo un ottimo disco, "American Idiot" (come tutti gli album dei Green Day del resto), musicalmente non aveva molto da dire ed ha avuto la grande fortuna di essere uscito nel "momento giusto". "21st Century Breakdown" è un album che va lodato per la grande quantità di melodie immediate (anche perchè alcune ricordano altri pezzi... io ci ho trovato "Come on Eileen", "Hate To Say I Told You So" e "You Shook Me All Night Long", sta a voi scoprire dove) e per una varietà stilistica mai riscontrata in nessuno degli album precedenti, ma che risulta poco ispirato e poco a fuoco: soprattutto nei pezzi più "tirati", dove hanno già dato tutto quello che avevano da dare, si ha la netta sensazione che siano passati al riciclo. I pezzi più lenti, vagamente Lennoniani e dal generale sapore "retrò", invece evidenziano un' ulteriore maturazione artistica che però viene in qualche modo svilita da un suono troppo levigato, patinato e inoffensivo, che crea una grande contraddizione con i testi "impegnati" delle canzoni.

Lista tracce - Voto:

Song Of The Century - s.v.
21st Century Breakdown - 7
Know Your Enemy - 4 (Peggior Traccia)
¡Viva La Gloria! - 6
Before the Lobotomy - 7
Christian's Inferno - 7
Last Night on Earth - 6
East Jesus Nowhere - 7
Peacemaker - 6

Last of the American Girls - 5
Murder City - 6
Viva la Gloria (Little Girl) - 6
Restless Heart Syndrome - 6
Horseshoes and Handgrenades - 7
The Static Age - 5
21 Guns - 7 (Miglior Traccia)
American Eulogy - 7
See The Light - 6

Voto complessivo: 6,18

  • shares
  • Mail