MezzoSangue, Parlami è il nuovo singolo (Testo e Audio)

Il singolo di MezzoSangue, contenuto nell'edizione vinile dell'album Tree - Roots & Crown.

Dal 12 aprile 2019, è disponibile il nuovo singolo di MezzoSangue che si intitola Parlami.

Il nuovo singolo del rapper romano noto per il suo caratteristico passamontagna è la prima traccia bonus contenuta nell'edizione vinile del suo album, Tree – Roots & Crown, pubblicato il 23 marzo 2018. L'edizione vinile dell'album, invece, sarà pubblicata il prossimo 19 aprile.

Con un post su Instagram, MezzoSangue ha rivelato una curiosità riguardante questa canzone, eseguita dal vivo in una sola occasione: "L'idea era quella di farla live una volta soltanto e lasciarla andare, quel giorno, all'Orion, sapevo che era presente la persona per cui la scrissi. La cantai col cuore a mille come quando la buttai giù e chi c'era se lo ricorda, nacque un applauso spontaneo come a voler ringraziare la nudità di quelle parole. L'unica vera approvazione. Da lì mi hanno scritto in molti chiedendola live o in digitale. Il suo titolo originale era Verde e Blu ma tutti la chiamavano Parlami. Ormai è più vostra che mia".

Di seguito, trovate il testo di Parlami; cliccando sulla foto in alto, invece, potete ascoltare il brano.

MezzoSangue - Parlami: il testo

Dovrei dirti che non manchi
E che ora non mi tocchi
Che ormai sono andato avanti
E che ho riaperto gli occhi
E invece vedo a malapena
Provo a scordare quei ricordi, anche se troppi
Ma ho pezzi sparsi di te incastrati negli occhi
Ultimamente ho preso strane strade, quelle più sbagliate
Quelle più lontane dalla principale
Ultimamente è sempre troppo tardi, troppo avanti
Punto a farmi male pur di non guardare solo vecchi tagli
Non ho mai chiesto nulla di speciale, questo già lo sai
Ma uno come me porta soltanto guai
Non ho mai voluto farti male e adesso ci stai male
Com'era, frate', fot*itene, corri e vai
Sii te stesso, m'hanno sempre detto sii te stesso
Io ho sempre scelto di essere diverso
A volte pure dal diverso stesso
Io non sono come tutti gli altri
Sbaglio e adesso sono peggio.

Parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Parlami per non sentirti sola ancora
E parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Chiedimi un colore e dirò verde o blu
Parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Parlami per non sentirti sola ancora
E parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Chiedimi un colore e dirò verde o blu.

Oggi ho il c*lo sul divano, ma ho la testa altrove
Nato umano, ma col cuore di un gigante come John Q
Certe cose non passano più
Tu che le hai lasciate dove stanno non ci pensi su
Ipocrita, bugiarda o forse
Ormai ci ho messo il cuore
Tante di quelle volte che se mai t'ho fatta a pezzi
È perché l'hanno fatta a me
Il male fa il suo giro come un boomerang
E bang, beh
Non far caso ai colpi, tanto meno a chi colpisce
Dovrei essere forte, non lasciarmi andare a bisce
Viscide come serpenti col dente avvelenato
Che aspettano che ti stendi per l'agguato
Coi fendenti sotto al costato
Quanto m'è costato
Per ogni colpo preso ho un colpo dato
Ma è un conto che non ho saldato
È tanto che ho imparato la lezione
'Sta vita non è fatta di cose e di chi
È fatta di quando e di come.

Parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Parlami per non sentirti sola ancora
E parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Chiedimi un colore e dirò verde o blu
Parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Parlami per non sentirti sola ancora
E parlami di nuovo almeno tu
Che io non mi parlo più
Chiedimi un colore e dirò verde o blu.

  • shares
  • Mail