Arisa ricorda X Factor: "Penso di penalizzare i ragazzi per la scarsa credibilità data a me da altri giudici"

Arisa tra X Factor e il nuovo tour

Arisa si è raccontata in un'intervista rilasciata per Il Fatto Quotidiano e ha ricordato, tra i diversi temi toccati, anche la sua esperienza come giudice a X Factor e l'essere stata tra le prime a tentare di lanciare un giovane rap, Lumi, scelto per la sua squadra. La cantante, che ha da poco pubblicato l'album "Una nuova Rosalba in città", ha dichiarato:

Mi sono incuriosita dai suoi contenuti, dalla testimonianza sui giovani, ma ha pagato lo scotto di essere un mio allievo, non è stato preso sul serio. Penso di penalizzare i ragazzi per la scarsa credibilità data a me da altri giudici; quella è una partita ci si dimentica del valore della bellezza e del talento, è più una questione personale

In passato, aveva ammesso di aver timore e paura di poter finire come Mia Martini. Ma oggi, ha saputo gestire le emozioni in maniera diversa:

No, ci ho fatto pace. E inoltre per vivere questa professione è fondamentale lavorare su se stessi, è necessario concentrarsi, essere sani, non cadere in dipendenze. La maggior parte degli artisti sono iper-empatici, portati a riempire quell'empatia con altre situazioni

In queste settimane è in tour nelle principali città italiane dove interpreterà anche i brani presenti nel suo ultimo disco gioiellino:

"Spesso non ricordo nemmeno le parole delle mie canzoni: ho talmente tanta paura di non essere che a volte non sono"

  • shares
  • Mail