Luciano Ligabue, live a porte chiuse in omaggio a Start [VIDEO]

Il rocker di Correggio ha pensato di organizzare una grande festa per gli appartenenti al suo storico fanclub oltre che per la stampa, con un live a porte chiuse presso la discoteca Italghisa, la prima location in cui lui fece un concerto ben 27 anni fa, nel 1992.

Un evento esclusivo per lo storico fanclub e la stampa, organizzato presso la discoteca Italghisa, là dove tutto è iniziato in quel pomeriggio del 1992. Questo ha pensato di fare, ieri sera alle porte di Reggio Emilia, Luciano Ligabue, per omaggiare gli storici supporters che lo seguono sin dal suo primo concerto con un live esclusivo proprio nella stessa location che l'ha visto, 27 anni fa, iniziare con il suo primo vero concerto live. Una grande festa ma a porte chiuse, con poco più di un centinaio di ospiti soltanto per i quali il rocker ha cantato alcuni brani del nuovo album Start, uscito soltanto dieci giorni fa, l'8 marzo, oltre che a qualche pezzo dal suo repertorio storico, di quelli che in scaletta non possono mancare mai.

Un 'mini-live' nostalgico, per certi aspetti, ma anche zeppo di futuro, grazie ad un album, Start, che Luciano Ligabue spiega di come voglia proprio fare questo: guardare avanti, nella speranza che "la vita di questo ragazzo emiliano non sia finita, ma sia solo all'inizio delle sue avventure", definisce meglio Ligabue, accennando al perché abbia chiamato proprio così il suo nuovo album: "Start perché voglio che sia un nuovo inizio, semplicemente" racconta.

E allora Start, uscito a 2 anni e mezzo dal suo ultimo progetto discografico, Made in Italy, non poteva che essere omaggiato, ieri, con una scaletta che lo ha visto protagonista per gran parte del live.

Questa la scaletta del concerto a porte chiuse organizzato da Luciano Ligabue a Italghisa, alle porte di Reggio Emilia:


  1. Polvere di Stelle

  2. Ancora noi

  3. Luci d'America

  4. Quello che mi fa la guerra

  5. Mai dire mai

  6. Certe donne brillano

  7. Vita, morte e miracoli

  8. La cattiva compagnia

  9. Io in questo mondo

  10. Il tempo davanti

  11. Questa è la mia vita

  12. Quella che non sei

  13. Una vita da mediano

  14. Balliamo sul mondo

  15. Tra palco e realtà


L'album Start è stato prodotto da un ragazzo romano, Federico Nardelli, già spalla destra di Gazzelle e Galeffi. Nell'estate del 2019, il rocker di Correggio tornerà ad esibirsi anche negli stadi italiani, a distanza di ben cinque anni dalla usa ultima tournée, Mondovisione.

  • shares
  • Mail