Cesare Cremonini: "Gli anni '90 sono nati morti"

A Cesare Cremonini gli anni '90 non sono piaciuti. In un recente tweet, l'artista ex Lunapop ha sentito il bisogno di dire la sua, alla luce delle morti shock di Luke Perry e Keith Flint dei Prodigy.

Alla luce delle tragiche morti di Luke Perry e di Keith Flint dei The Prodigy, sono stati tantissimi i giornali ad aver titolato che "gli anni '90 sono morti". Queste frasi, scritte di certo per cavalcare un po' l'onda lunga della nostalgia che sul web funziona sempre, non hanno fatto impazzire Ceare Cremonini.

L'artista bolognese, ex leader dei Lunapop, ha infatti messo mano a Twitter per esprimere il suo personale parere (negativo) su un decennio, a modo suo, iconico. Ecco le sue dichiarazioni, decisamente controverse, considerato che alcune canzoni come 50 Special ne sono una delle più celebri rappresentazioni.

  • shares
  • Mail