Toto Cutugno: "Ho inciso una canzone con il 'bau bau' del mio cane"

Di canzoni da cani nella storia della musica italiana ce ne sono state tante, ma di canzoni col cane forse neanche una.

L'ultimo album di Toto Cutugno risale al 2008: si tratta di Un Falco Chiuso in Gabbia, pubblicato in occasione della partecipazione al Festival di Sanremo. Poi nel 2010 è uscita una raccolta, Ritratto, e più nulla. Ma ora il cantautore venerato in Russia è pronto a riaffacciarsi al mondo della discografia con un nuovo progetto. "In realtà il mio nuovo disco è pronto da sei mesi. Ma sto pensando a quando farlo uscire", ha rivelato al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, anticipando anche il contenuto (che non è banale):

"C’è anche un pezzo dedicato a Kira, il mio cane, che è stato un fedele compagno di vita per 14 anni. Ho registrato il suo “bau bau” mentre lo rimproveravo e la canzone inizia proprio così, con la sua “voce”. Non mi ci faccia pensare, altrimenti mi metto a piangere. I cagnolini hanno bisogno di poco, un po’ di cibo, un po’ di coccole, ma in cambio ci danno tanto affetto, tantissimo", ha raccontato alla giornalista Giusy Cascio.

Di canzoni da cani nella storia della musica italiana ce ne sono state tante, ma di canzoni col cane forse neanche una. Intanto Toto si gode il successo di Ora o Mai Più, lo show cult del sabato sera di Rai 1, anche se pensa a uno show tutto suo. "L’ho già fatto. In Russia, però. A Mosca la tv ha ripreso due serate in cui 24 grandi cantanti russi hanno cantato in italiano i miei successi. Qui in Italia lo farei se venissero gli artisti per cui ho scritto pezzi celebri: Celentano, la  Vanoni, Leali, Marcella Bella e Luis Miguel che lanciai con Noi, ragazzi di oggi nel 1985. Se all'estero mi amano di più? Sì, io penso di sì. E lo dico con dispiacere. Gli italiani si sono dimenticati di me. Anche per questo sono tornato in tv a Ora o mai più. La televisione mi fa bene".

  • shares
  • +1
  • Mail