Sanremo 2019, Baglioni: "Guccini scartato sui migranti? Non mi risulta, semmai Iacchetti"

Sanremo, esclusa una canzone sui migranti scritta da Guccini? Parla Baglioni.

Un anno fa Francesco Guccini aveva presentato, come autore, una canzone a Sanremo 2018. Ma la suddetta composizione è stata scartata dalla commissione artistica presieduta dal direttore artistico Claudio Baglioni. "Era una canzone sui migranti ed è stata bocciata. Non so se è stato il compagno Baglioni o chi per lui. La cantava Enzo Iacchetti e la cantata bene, si vede che non è piaciuta", aveva dichiarato il cantautore di Modena. Con il conduttore di Striscia che gli aveva fatto da eco: "La canzone è stata accettata, ma nel senso di accettata con l’accetta".

Quest'oggi durante la conferenza stampa i giornalisti hanno chiesto lumi a Baglioni, che ha ammesso di non essere stato a conoscenza del fatto che la canzone fosse stata scritta da Guccini:

"L'anno scorso non ricordo che Guccini abbia presentato una canzone sui migranti. Io c'ero e se c'ero dormivo. Dovremmo chiedere a Guccini e lo chiameremo presto. C'è stato un brano presentato da Enzo Iacchetti, ma non mi risulta a firma di Guccini. A lui è stato detto che al di là della valenza delle canzoni, per noi valeva che a parità di votazione valesse portare al Festival più un interprete vero della musica e non un infiltrato in senso buono. Ogni anno si presentano molti attori, personaggi dello spettacolo, addirittura sportivi che vorrebbero divagarsi a Sanremo, ma che non fanno questa professione. E' la prima volta che il brano fosse di Francesco Guccini, lo giuro, me possano cecamme".

  • shares
  • +1
  • Mail