Sanremo 2019, Nek a Blogo: "Mi farò trovare pronto canzone poco sanremese. Le polemiche? Ecco cosa penso" (VIDEO)

Guarda la video intervista di Blogo al cantante in gara alla 69esima edizione del Festival con Mi farò trovare pronto

È iniziata la 69esima edizione del Festival di Sanremo. Blogo ha incontrato Nek, in gara con la canzone Mi farò trovare pronto. Per l'artista, che il 22 settembre prossimo darà vita ad un concerto-evento all'Arena di Verona. si tratta del ritorno sul palco dell'Ariston dopo il podio conquistato nel 2015 con Fatti avanti amore.

L'invito l'ho ricevuto in maniera molto semplice da Claudio (Baglioni, Ndr) qualche tempo fa. "Ti piacerebbe venire a Sanremo?", mi chiese. Gli risposi: "Non lo so, vediamo, devo capire". Poi ho metabolizzato l'idea ipotetica di far parte del cast. Gli ultimi Festival, 2015 in gara e 2018 come superospite insieme a Francesco Renga e Max Pezzali, li ho vissuti meglio rispetto ai due precedenti, del 1993 e 97, a livello emotivo. Oggi sento un'emozione diversa, poco mi importa della gara: non ho mai vinto Sanremo, ho sempre lavorato dopo Sanremo, mi è sempre interessato quel che sarebbe successo dopo il Festival. Poi, ben venga la vittoria, ci mancherebbe altro. Questa canzone l'avevo già scritta. Per capire se potesse essere adatta al Festival ho fatto lo stesso ragionamento del 2015, quando fui invitato da Carlo Conti. Fatti avanti amore l'aveva già pronta, sarebbe stato comunque il primo singolo del disco. Era un pezzo poco sanremese. Così così come questo pezzo, è poco sanremese, perché ha una stesura molto energica, non rispecchia certi canoni. Semplice ho pensato 'qual è il primo singolo del nuovo album?'. Mi farò trovare pronto. E allora con il mio entourage abbiamo pensato che poteva essere una bella occasione, visto anche i pochi spazi che si hanno. Ho la possibilità di far ascoltare la canzone per quattro volte, di cui una con Neri Marcorè, un amico speciale. Così concentro in una settimana un lavoro che altrimenti avrei fatto in quattro mesi. I colleghi più giovani mi hanno chiesto consigli? In modo esplicito no, ma ho rassicurato e incoraggiato Federica Carta e Achille Lauro. Questo Sanremo ha aperto le porte a tante generazioni e a tanti generi musicali. La polemica con Il Volo dopo la loro vittoria a Sanremo 2015? In conferenza stampa ci fu un misunderstanding da parte dei giornalisti o dei titolisti, che si divertirono. Quando dissi 'voglio vedervi ora, sono caxxi' mi riferivo al fatto che Il Volo cantava delle cover in quel disco. Dissi che avrei voluto vederli con un disco di inediti. Loro erano stati dispiaciuti per la mia dichiarazione, ma io più di una volta ho detto loro: 'Date retta a quello che scrivono i giornali? Non avrei problemi a dirvi cosa penso, ho quasi 50 anni'. Tra noi corre buon sangue. Mi piacerebbe ritornare a fare il coach di Amici? A caldo dico sì, mi piacerebbe.

In apertura di post il video integrale dell'intervista. Abbiamo chiesto a Nek anche il suo punto di vista sulle polemiche sul presunto conflitto di interessi di Claudio Baglioni.

  • shares
  • +1
  • Mail