Amici 2019, Alessandra Celentano contro Mowgly: "Sei ignorante"

Amici 18 | Puntata daytime 10 gennaio 2019. E' ancora scontro tra Alessandra Celentano e Mowgly

Amici 18 puntata daytime 10 gennaio 2019: Alessandra Celentano, in settimana, ha proseguito i casting (dopo la scelta di Vincenzo) per la scelta di un ballerino che possa rappresentare, al meglio, la propria visione della danza all'interno della scuola di Amici. Il nuovo arrivato Rafael farà una sfida con un allievo della scuola ("Non ho nessun dubbio che tu possa entrare. Credo che lavoreremo molto bene insieme. Sei un ballerino che ha voglia di sperimentare nuove cose").

Mowgly, invece, balla un passo a due della Peparini per dimostrare di potersi calare in più stili ("Rafael è bravo nel suo, io nel mio"). L'affondo della Celentano non tarda ad arrivare ("Tu sei monotono e ripetitivo. Dopo che ti ho visto tre volte mi annoio. Fammi vedere la tua danza, parli troppo per i miei gusti"). Il breaker si rifiuta di mettere in scena l'assolo della punizione disciplinare suscitando la reazione stizzita dell'insegnante ("Ti metti sul mio stesso piano?! Ma stiamo scherzando. Dove pensi di stare? Decidi tu?!").

Cristian crede di essere tra i possibili candidati ad andare via dal programma per il fatto che, a più riprese, ha risposto a tono, alla Celentano. Il titolare del banco di ballo si sfoga con gli amici "Si è già visto quelllo che valgo". E propone un piano B: una sfida ad effetto domino per eleggere l'anello debole del gruppo.

Mowgly si confronta, in sala relax, con la professoressa assai convinta che "nessuno ti ha mai negato che sei bravo nel tuo stile. Ma è limitato solo a quello. Al di là del circuito della breakdance non puoi fare altro. C'è bisogno che qualcuno ti apra gli occhi. Tu a casa non puoi portare la mia coreografia. E' umanamente impossibile. Lo studio non basta. Tu sei ignorante, nel senso che ignori. La mia ignoranza è diversa dalla tua. Io, almeno, so distinguere. Sei quasi invidiabile nella tua bolla di nebbia".

I ballerini, inoltre, propongono tre commissari tecnici esterni (oltre ai prof) per rendere il giudizio più trasparente possibile su chi è davvero meritevole di continuare la corsa verso il serale. Proposta accettata.

  • shares
  • +1
  • Mail