Il Toystore di Coralie Clément

Coralie Clément -  ToystoreAtmosfera indie-folk con raffinate echi brasiliane. Canzoni quasi sussurrate nella lingua di Molière da una vocina femminile esile e conturbante. Atmosfere senza tempo, da qualche parte tra il 1963 e il 2008. Chiare influenze dei padri e della madri nobili della canzone francese (Gainsbourg e Hardy in primis). Un piccolo angolo d’Italia.

No, non stiamo parlando di madame Bruni – Sarkozy. Ma di un’altra “parente” celebre e lanciatissima. Il suo nome è Coralie Clément e molti forse se la ricordano per un album di qualche anno fa (Salle des pas perdus, 2002) e per una canzoncina deliziosa che passava spesso nelle programmazioni notturne di MTV e di Radio Montecarlo (L’ombre et la lumière).

Coralie Clément è la sorella minore di Benjamin Biolay, nome di punta della nuova canzone francese, autore per sé e per altri (da Henry Salvador a Juliette Greco), polistrumentista tormentato e talentuoso, nonché – per la cronaca – ex genero di Catherine Deneuve.

La giovane Coralie, che nel frattempo ha pubblicato l’album “Bye Bye Beauté” (2005) e si è fidanzata con Daniel Lorca dei Nada Surf, sta per uscire anche in Italia con un nuovo album di cui si dice un gran bene. Il titolo è “Toystore”.

Naturalmente, compone, produce e suona la maggior parte degli strumenti (compresi alcuni giocattoli “vintage”, da cui il titolo dell’album) il fratellone tuttofare Biolay. L’album contiene, oltre al singolo “C’est la vie”, anche due duetti sfiziosi: uno con la popstar francese Etienne Daho, l’altro – in italiano – con la ex cognata Chiara Mastroianni. Di seguito le canzoni del nuovo album.

Coralie Clément “Toystore”
- tracklist -

01 L 'effet jokari
02 C'est la vie
03 Share the Day
04 Le baiser permanent
05 Je ne sens plus ton amour (feat. Etienne Daho)
06 Sono Io (feat. Chiara Mastroianni)
07 On était bien
08 Houlala
09 La reine des pommes
10 Paris dix heure du soir
11 So Long Babylone
12 Tu seras à moi

  • shares
  • Mail