Jennifer Hudson e Jazmine Sullivan: le nuove stelle dell' R&B

jenn1jazLa musica R&B si arricchisce di due nomi molto promettenti: stiamo parlando delle “prosperose” e bravissime Jennifer Hudson e Jazmine Sullivan.

Di Jennifer Hudson ve ne avevamo parlato già tempo fa e ve la presentavamo come un’artista emergente. Ora l’ex di “American Idol” ne ha fatta di strada (in pochissimo tempo) ed è riuscita a scalare la chart statunitense con il suo primo album “Jennifer Hudson” il quale ha debuttato alla #2 posizione nella “Billboard hot 100” vendendo 217.000 copie. Un risultato davvero inaspettato!

Sembra quindi che sia un periodo d’oro per la cantante: dopo aver avuto soddisfazioni in ambito cinematografico riuscendo ad ottenere addirittura un oscar con il film “DreamGirls”, adesso anche in ambito musicale incominciano ad arrivare buone notizie. Beh, è proprio il caso di dire che quando c’è il talento e le carte in regola per sfondare i risultati arrivano. E come se arrivano!

Il primo singolo tratto dall'album di debutto è stato “Spotlight” il quale di sicuro avrà portato molta fortuna al disco. Ora invece sembra che sia il turno di una ballata prodotta da Brian Kennedy dal titolo “If This Isn’t Love”. Chissà se riuscirà a bissare il successo del primo singolo.

Jazmine Sullivan è un altro volto nuovo del panorama R&b: direttamente da Philadelphia, la 21enne sta riuscendo a mettere d’accordo critica e pubblico e questo grazie ad un album di debutto, dal titolo “Fearless”, davvero meritevole.
Fino ad ora questo disco è riuscito a vendere 100.000 copie (non moltissime ma di sicuro un numero considerevole per una cantante fino a poco tempo fa sconosciuta), ma le vere gratificazioni arrivano con il raggiungimento della #1 posizione nella “Billboard Hot R&B/Hip-Hop Songs” con il singolo “Need U Bad”, cantato in collaborazione con Missy Elliot.

Adesso è tempo di sfornare una nuova hit e la scelta è caduta su “Bust Your Windows" (qui potete vedere il video), una slowjam molto accattivante, colorata con una fantastica sezione d’archi la quale rende l’atmosfera della canzone molto “classicheggiante”, pur trattandosi sempre di un pezzo R&B.

Che ne dite di queste due nuove “stelline” della black music? Avranno vita lunga?

  • shares
  • Mail