33 Giri - Italian Masters: il 28 novembre su Sky Arte lo speciale su Ma cosa vuoi che sia una canzone di Vasco Rossi

In arrivo su Sky Arte uno speciale di 33 Giri - Italian Masters dedicato a Ma cosa vuoi che sia una canzone di Vasco Rossi, prima puntata della seconda stagione: ecco i dettagli.

Vasco Rossi o lo si ama o lo si odia, di norma non ci sono vie di mezzo. Eppure, con lo sguardo che ci ha regalato il documentario 33 Giri - Italian Masters, in onda su Sky Arte il prossimo 28 novembre, anche i detrattori dell'artista emiliano potranno trovare più di qualche spunto piacevole e interessante sul rocker di Zocca.


Il documentario è, nel caso specifico, un omaggio all'album di debutto di Vasco Rossi, Ma cosa vuoi che sia una canzone, pubblicato sotto etichetta indipendente (la Edizioni Musicali Borgatti, specializzata nel liscio) nel 1978. L'album, che contiene tutte le caratteristiche stilistiche del Vasco che avremmo conosciuto in un secondo momento, fu un mezzo flop (vendette appena 2000 copie, al tempo) ma rappresentò a suo modo una piccola rivoluzione nel mondo della musica melodica italiana.

Davanti ai mixer degli storici studi di registrazione dove molti di questi album sono stati realizzati, come Fonoprint di Bologna, 33 giri – Italian Masters prosegue il racconto appassionato delle pagine di vinile più importanti, diventate i classici di oggi, con la guida dello storico discografico Stefano Senardi, che svelerà i dettagli delle vicende di ogni album, insieme alle parole dei diretti protagonisti e dei testimoni che hanno partecipato alla loro creazione. La prima puntata vedrà dunque come protagonisti lo stesso Vasco Rossi, Gaetano Curreri degli Stadio e Maurizio Biancani, seduti di fronte mixer nello storico studio di registrazione Fonoprint di Bologna per riascoltare il master di Ma che cosa vuoi che sia una canzone.

Ecco con quali parole Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte ha commentato il progetto 33 Giri in conferenza stampa:

quello di 33 giri, lo scorso anno, è stato un test. Ovviamente avevamo preso ispirazione da cose già viste in giro, ma poi l'abbiamo trasformato in un un programma a sé. Grazie al lavoro delle redazioni interne abbiamo cercato di trovare la giusta formula. Abbiamo incontrato sulla nostra strada persone competenti, come Biancani, fantastico mediatore fra competenza musicale e certi "scrigni" musicali.
La seconda stagione è venuta naturale, e ovviamente visto il risultato stiamo pensando ad una terza. Grazie a Sony, è un motivo di orgoglio ed entusiasmo, ce ne saranno altri 5 di speciali di questo tipo. Mi sento davvero fortunato di poterlo mandare in onda.

Riguardo al titolo del disco d'esordio di Vasco, protagonista di questa puntata di 33 giri, Stefano Senardi ha svelato:

il titolo del disco era lungo, ho dovuto lottare con le case discografiche perché titoli troppo lunghi non non piacciono mai. Il senso è che non è necessario mitizzare troppo le canzoni e chi le fa, non prendiamoci troppo sul serio, non si può pensare che chi scrive una canzone capolavoro sia perfetto. Chi ama una canzone ama anche chi l’ha scritta, anche se non se lo merita.

 

Di seguito gli artisti e gli album protagonisti delle altre cinque puntate della seconda stagione di 33 Giri - Italian Masters.

LINDBERG DI Ivano Fossati – mercoledì 28 novembre
PARIS MILONGA di Paolo Conte – mercoledì 5 dicembre
LATIN LOVER di Gianna Nannini – mercoledì 12 dicembre
IL MIO CANTO LIBERO di Lucio Battisti – mercoledì 19 dicembre
TERRA MIA di Pino Daniele – mercoledì 26 dicembre

33 GIRI – ITALIAN MASTERS è una produzione originale realizzata da Except in esclusiva per Sky Arte in onda in prima tv da mercoledì 28 novembre alle 21.15 su Sky Arte HD.

Il disco …Ma cosa vuoi che sia una canzone…,, vi informiamo, tornerà nei negozi di dischi a partire dal prossimo 7 dicembre con una nuova versione. Il titolo della nuova edizione di questo speciale cofanetto è …Ma cosa vuoi che sia una canzone… R>PLAY Edition 40th. Il progetto è sarà il primo prodotto della Serie R>PLAY (Sony Legacy), interamente dedicata ai quarantesimi anniversari degli album in studio del celebre rocker. Sarà quindi la prima di quattro pubblicazioni, che usciranno rigorosamente con contenuti esclusivi.

Le tracce dell’album rimaneggiate negli studi Fonoprint di Maurizio Biancani, (per citarne alcune Silvia, La nostra relazione e Jenny è pazza) sono state rimasterizzate a 24bit/192KHZ, partendo dai master analogici di studio e attraverso varie fasi di trattamento termico, restauro ed acquisizione in digitale.

 

  • shares
  • Mail