X Factor 2018, Emanuele Bertelli a Blogo: "Bellissimo il rapporto con Mara. Voglio fare un genere nuovo per l'Italia, la trap sta cambiando forma"

X Factor 12, Emanuele Bertelli eliminato nel terzo live show: le dichiarazioni del cantante su Blogo.it

E' Emanuele Bertelli il terzo eliminato ai live show di X Factor 12, dopo essere finito in ballottaggio con i Casino Seveso Palace e la decisione, da parte dei 4 giudici, di invocare il Tilt. Non essendo arrivati a tre voti, è stato chiesto al pubblico, in 200 secondi, di esprimere la propria opinione. E, ad aver ottenuto maggiore consenso, è stata la band del team di Lodo Guenzi.

Emanuele, a soli 16 anni, è stato scelto da Mara Maionchi nel suo team Under Uomini, dopo aver colpito la discografica nelle varie fasi del programma, dai casting agli Home Visit.

Ecco le dichiarazioni del cantante, secondo alcuni giudizi "fuori fuoco":

"Non sono riuscito io a mettere a fuoco le decisioni prese con Mara perché forse non mi sento ancora io, prontissimo, a fare quel genere. Ci lavorerò in futuro..."

Il genere della soul trap è "qualcosa di nuovo che non si è ancora sentito in Italia" e spera di portarlo nel nostro Paese.

Ha scritto qualche pezzo prima e durante la sua permanenza nel loft, sia in lingua italiana che inglese. "Tu hai una voce unica, hai dei pezzi e puoi continuare a fare strada" sono state le parole di Mara dopo la sua eliminazione di ieri sera. Oltre alle parole della Maionchi, importanti anche i pareri dei colleghi:

"Prendo tutti i giudizi che mi hanno dato. Secondo me la cosa del "fuori fuoco" era giusta... ma non troppo. Nel loft non sono riuscito ad analizzarla tantissimo, cercherò di rivedere le esibizioni e capire..."

"Spero abbiano visto un po' di talento" ha ammesso, aggiungendo che forse non era riuscito anche lui ad uscire "al meglio". Il bilancio di X Factor e l'esperienza di Ti lascio una canzone:

"Il mio rapporto con Mara è stato bellissimo. Era come una zia per me, quando mi cazzi@va mi diceva sempre le cose giuste, consigli fortissimi che mi davano un sacco di carica. Ti lascio una canzone l'ho fatto quando ero piccolissimo, avevo forse 11 anni. Mi hanno fatto il provino, mi hanno preso, ero euforico... L'ho presa in modo molto genuino"

Anastasio o Sherol sono i probabili vincitori del programma, secondo Emanuele.

Abbiamo chiesto se le canzoni assegnate da Mara lo hanno soddisfatto pienamente e se, per il pubblico, il binomio trap/piano forse è stato difficile da apprezzare:

"Le scelte sono state giuste perché era quello che volevo fare... però il distacco tra piano e trap lo devo migliore. Devo unirli bene, fare un genere nuovo che non sia già sentito come la trap, un genere che in Italia sta morendo... E' entrata in Italia nel 2015, ci sono stati molto sottogeneri (Happytrap, Emotrap) ora sta ritornando la musica indie, pop che erano già forti in passato. Non sta morendo la trap ma sta prendendo altre forme, sta cambiando, secondo me piano piano svanirà"

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail