Ultimo sbanca al Forum d'Assago: dalla parte degli ultimi, ma merita di essere primo

Il concerto di Ultimo al Forum d'Assago: una bella storia, la sua.

Ultimo ha sbancato anche il Forum d'Assago, completamente sold-out (ma davvero, non come quelli un po' fasulli). La sua storia è davvero particolare, forse unica: solo un anno fa si trovava a canticchiare le canzoni che aveva scritto nella sua casa di San Basilio, il quartiere di Roma dov'è nato e cresciuto. Domenica 4 novembre ha segnato uno dei primi traguardi della carriera: un palazzetto tutto per sé (dopo i due romani), che canta a squarciagola le sue canzoni.

"Sono emozionato. Volevo ricordarvi che questo è un bellissimo percorso che stiamo - e non sto - facendo insieme. E' quasi paradossale ritrovarmi qui. Dodici mesi fa ero nella mia cameretta. E' una di quelle storie assurde [...] Il 19 gennaio, dieci mesi fa, ho fatto il primo concerto della mia vita al Santeria, proprio a Milano. Partire da lì e ritrovarci qui per concludere questo tour è qualcosa di pazzesco [...] Vi ringrazio, ma le mie parole non saranno mai abbastanza. Scusate ma non riesco neanche a parlare...", dice al suo pubblico. E infatti parla poco, Niccolò. Preferisce lasciare spazio alla sua musica, che racconta meglio di nessun altro una generazione - la sua - tra delusioni, incazzature, affetti e valori da tenere sempre in mente. Se altrove va di moda l'ostentazione della ricchezza e delle droghe, qui emergono solo i sentimenti positivi. D'altronde dalla parte degli ultimi, come dice lui, "è diventato il nostro motto" e lo grida con orgoglio.

Il concerto si apre con le prime immagini degli step della sua carriera: Sarà Sanremo, Sanremo, i servizi ai tiggì, Vasco. Lui entra sul palco con sicurezza, consapevole di averne fatta di strada in un solo anno (ma senza spocchia): è più sicuro rispetto a quando ha calcato il palco di Sanremo, ora ha grinta e carisma da vendere. Da Poesia Senza veli a Il Ballo delle incertezze, passando per E fumo ancora cantata con Mostro (accolto da un'ovazione): le canta proprio tutte, e il pubblico con lui, con forza. E su Stasera volano via anche quegli occhiali scuri, che facevano un po' "scudo" per nascondere l'emozione: proprio lì si apre la parte più intima del concerto, prima con la chitarra, e poi piano e voce. Lasciamo il Forum con una convinzione: Ultimo è il cantautore dell'anno. E ne farà di strada!


Ultimo, concerto Forum d'Assago 4 novembre 2018: scaletta


Sabbia
Il Capolavoro
Canzone Stupida
Cascare nei tuoi occhi
Ovunque tu sia
Chiave
Ti dedico il silenzio
Vorrei soltanto amarti
Poesia senza veli
Mille Universi

Dove il mare finisce
Il ballo delle incertezze
Domenica
Pianeti
Racconterò il silenzio
Stasera
Chitarra
L'eleganza delle stelle
Forse dormirai

Medley piano-voce
La stella più fragile dell'universo
E fumo ancora con Mostro
Omaggio Vasco Rossi
Farfalla Bianca
Giusy
Sogni Appesi
Peter Pan

  • shares
  • +1
  • Mail