X Factor 12, Asia Argento e il rimpianto di un percorso interrotto

Con gli Home Visit è terminata l'esperienza come giudice di Asia Argento a X Factor 12.

Alzo le mani e lo confesso con onestà: quando ho letto, mesi fa, della notizia di Asia Argento come giudice di X Factor 12 sono rimasto sorpreso. E mi sono reso conto che avevo uno stupido pregiudizio nel chiedermi quanto fosse adatta a quel ruolo e quanto, invece, fosse un nome di richiamo per il programma. E' passato inizialmente in mente a (quasi?) tutti. Ma ho messo da parte preconcetti vari ed eventuali, pronto a confermare o ricredermi su questa tesi. Nelle scorse settimane sono stati mandati in onda casting, Bootcamp e Home Visit con Asia Argento come giudice. Il risultato? Via i pregiudizi, idea cambiata totalmente. Avevo torto a pensarlo. Scusa Asia (e sono il primo ad amare quando una mia prima idea viene smentita dai fatti, nella vita, in generale).

Asia è stata la sorpresa di questa edizione di X Factor
, fin dai primi appuntamenti con il talent show. La Argento ha mostrato diverse sfaccettature della sua personalità, totalmente affascinanti. Dura, schietta, ironica, emotiva e, soprattutto, capace. E' stata un giudice in grado di entrare in punta di piedi nel suo ruolo, prendendosi il suo spazio e dimostrato capacità assoluta, senza bisogno di show, momenti particolarmente eccentrici, scenate e simili. Con i suoi commenti, i suoi giudizi, le sue preferenze musicali, ha scelto i 5 gruppi per gli Home Visit e i 3 da portare ai live. E con una capacità e cultura musicale eccellente.

Una scommessa doppia, per lei. Oltre che come esordio da giudice, le era stata affidata la categoria, da sempre, più difficile da gestire e da portare al trionfo: i gruppi.

Sarebbe stato interessante vedere come si sarebbe comportata durante i live, in diretta.
Sarebbe stato interessante scoprire come avrebbe gestito, emotivamente, eventuali sfide tra una sua band e un altro concorrente.
Sarebbe stato interessante vederla emozionarsi, esprimersi ancora più liberamente -materna e cazzut@- con i suoi gruppi in questo percorso.
Fino alla fine.
Ecco, sarebbe stato interessante vedere tutto questo fino alla fine.

Ma invece non sarà così. Dalla prossima settimana, ai live show, sarà Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, a prendere il posto di Asia Argento e portare la band sul palco. Il perché, purtroppo, è noto a tutti. La Argento è stata accusata, nei mesi scorsi da Jimmy Bennett e ora si sta difendendo e spiegando, al mondo intero, la sua versione dei fatti.

Questo discorso, però, sinceramente non è quello di cui voglio parlare in questo pezzo.

Asia Argento giudice di X Factor 12.

Ecco, di questo mi interessa.

A questo ruolo professionale mi sono affezionato, in queste settimane. Non sarà nemmeno facile per Lodo Guenzi avere questo incarico e tutti gli occhi puntati, dalla prossima settimana (sperando che anche questo non distragga il pubblico come temuto per la Argento...) in diretta su Sky Uno. In bocca al lupo a lui e ai suoi gruppi.

Però non posso non dirlo: il percorso interrotto di Asia Argento in questa edizione di X Factor è davvero un peccato. Un rimpianto di quello che poteva essere. Una sorpresa che poteva essere ancora più una conferma.

E che, invece, ha il sapore di qualcosa di gustoso, piacevole... che ci è stato portato via nel momento più bello.

  • shares
  • +1
  • Mail