Lo Stato Sociale: "Se Lodo è il nuovo giudice di X-Factor è perché noi siamo dalla sua parte"

Lo Stato Sociale promuove la scelta di Lodo Guenzi di accettare il ruolo di giudice a X Factor 12. Ecco le parole di Alberto "bebo" Guidetti.

Lodo Guenzi giudice a X Factor 12 al posto di Asia Argento nei live show. La notizia è stata commentata dai social, nei giorni scorsi, e anche da Manuel Agnelli, dietro al bancone del talent show anche in questa edizione.

Nei giorni scorsi, hanno preso la parola anche i compagnia di band, Lo Stato Sociale, attraverso le parole di Alberto bebo Guidetti. E' lo stesso Lodo a riportarle, aggiungendo "La verità? Senza i regaz non sarei nulla. Grazie".

Ecco, a seguire le dichiarazioni in merito alla scelta di Guenzi:

"Fai e disfa. Fai e disfa, rifai. È difficile dover spiegare le scelte che prendiamo: noi insieme, noi da soli. “Quelli di X-Factor ci hanno contattato” e abbiamo pensato fosse una bella cosa, specie quando una macchina così grossa viene a bussare alla tua porta, perché puoi permetterti due lussi democraticamente divisi: 1. quello di mandare a cagare la macchina gigante, vantartene al bar con gli amici, pacche sulle spalle e toccate di maroni. 2. Quello di dirgli di sì e vedere se si sopravvive, prenderti i coppini al bar con gli amici e toccate di maroni (qualcosa dovrà pur non cambiare mai?). Vorremmo poter scrivere righe di filosofia illuminante per spiegare una scelta professionale come questa ma la verità è molto semplice e banale: Lodo a fare lo show è un campione. A Bologna diciamo: fare il suo numero. Era un campione a fare il suo numero da ragazzino alle superiori, lo è sul palco con noi, lo é con Kepler e siamo certi lo sarà anche lì. Perché è tosto, il più tosto tra di noi. Poi è chiaro che alcune scelte ti arrivino davanti perché hai fatto un percorso e quel percorso negli ultimi 10 anni si è chiamato soprattutto Lo Stato Sociale che -per fortuna- non ha mai avuto un leader, un frontman riconosciuto o un lead singer, in più nelle interviste parliamo tutti e spesso siamo anche in disaccordo (soccia regaz, che fatica stare in una relazione) quindi capiamo le difficoltà di chi non si spiega cose dette o scritte in passato. Potrebbe essere stato chiunque di noi 5: non quello, quell’altro. All’interno di questa interminabile supercazzola in realtà c’è anche un punto preciso che è rimasto sospeso all’inizio, quello per cui ogni scelta viene condivisa e valutata assieme: dall’autogrill in cui fermarsi, alla scaletta dei live a momenti come questi. Se Lodo è il nuovo giudice di X-Factor è perché noi siamo dalla sua parte e –forse peccando di superbia– pensiamo sia più che sufficiente. Per noi è si. Anzi son 4 si. Vamolà.”

Visualizza questo post su Instagram

La verità? Senza i regaz non sarei nulla. Grazie @bebaster “Fai e disfa. Fai e disfa, rifai. È difficile dover spiegare le scelte che prendiamo: noi insieme, noi da soli. “Quelli di X-Factor ci hanno contattato” e abbiamo pensato fosse una bella cosa, specie quando una macchina così grossa viene a bussare alla tua porta, perché puoi permetterti due lussi democraticamente divisi: 1. quello di mandare a cagare la macchina gigante, vantartene al bar con gli amici, pacche sulle spalle e toccate di maroni. 2. Quello di dirgli di sì e vedere se si sopravvive, prenderti i coppini al bar con gli amici e toccate di maroni (qualcosa dovrà pur non cambiare mai?). Vorremmo poter scrivere righe di filosofia illuminante per spiegare una scelta professionale come questa ma la verità è molto semplice e banale: Lodo a fare lo show è un campione. A Bologna diciamo: fare il suo numero. Era un campione a fare il suo numero da ragazzino alle superiori, lo è sul palco con noi, lo é con Kepler e siamo certi lo sarà anche lì. Perché è tosto, il più tosto tra di noi. Poi è chiaro che alcune scelte ti arrivino davanti perché hai fatto un percorso e quel percorso negli ultimi 10 anni si è chiamato soprattutto Lo Stato Sociale che -per fortuna- non ha mai avuto un leader, un frontman riconosciuto o un lead singer, in più nelle interviste parliamo tutti e spesso siamo anche in disaccordo (soccia regaz, che fatica stare in una relazione) quindi capiamo le difficoltà di chi non si spiega cose dette o scritte in passato. Potrebbe essere stato chiunque di noi 5: non quello, quell’altro. All’interno di questa interminabile supercazzola in realtà c’è anche un punto preciso che è rimasto sospeso all’inizio, quello per cui ogni scelta viene condivisa e valutata assieme: dall’autogrill in cui fermarsi, alla scaletta dei live a momenti come questi. Se Lodo è il nuovo giudice di X-Factor è perché noi siamo dalla sua parte e –forse peccando di superbia– pensiamo sia più che sufficiente. Per noi è si. Anzi son 4 si. Vamolà.” BEBO #fratellanza

Un post condiviso da Lodo Guenzi (@influguenzer) in data:


  • shares
  • +1
  • Mail