Hozier: audio, testo e traduzione di Nina Cried Power, il nuovo singolo tratto dall'EP omonimo

A tre anni dal successo di Take me to Church torna Hozier con il nuovo singolo Nina Cried Power: ecco audio, testo e traduzione del brano.

A tre anni dal successo di Take me to Church (singolo pluripremiato in tutto il mondo), Hozier pubblica il 6 settembre “Nina Cried power”, Il singolo inedito contenuto nell’EP dal titolo omonimo.

Il brano “Nina Cried Power”, scritto e composto da Hozier con la partecipazione straordinaria di Mavis Staples, la celebre voce del gruppo gospel The Staple Singers, è “una canzone sulle canzoni di protesta”.“Nina Cried Power” è il modo di Hozier per onorare i cantanti che lottarono per la libertà negli anni passati, tra cui Mavis Staples, Curtis Mayfield, Woody Guthrie, James Brown, Joni Mitchell e, soprattutto, Nina Simone, che ha ispirato il titolo della canzone.

Riguardo al pezzo, Hozier ha commentato:

la battaglia per l’uguaglianza che questi artisti hanno sostenuto resta una battaglia costante e necessaria, e le lotte che si sono svolte nel passato per i diritti civili e dei lavoratori, non si fermano mai perché non c’è mai una vittoria finale.

 

Qui sotto audio, testo e traduzuone di Nina Cried Power di Hozier.

 

Testo


It’s not the waking it’s the rising

It is the grounding of a foot uncompromising

It’s not foregoing of the lie,

It’s not the opening of eyes,

It’s not the waking it’s the rising

It’s not the shade, we should be past it

It’s the light, and its the obstacle that casts it

It’s the heat that drives the light

It’s the fire it ignites

It’s not the waking it’s the rising.

It’s not the talking, it’s the doing,

It’s the hand that yearns for work and it’s renewing

Of the self each time you try,

Of purpose and of pride

It’s not the waking it’s the rising

It’s not the song, It is the singing

It’s the hearing of the human spirit ringing

It is the bringing of the line,

It is the baring of the rhyme

It’s not the waking it’s the rising

And I could cry power;

Power,

Nina cried Power,

Billie cried Power

Mavis cried Power

And I could cry Power,

Seeger cried Power

Woody cried Power

Nina Cried Power

It’s not what’s in front but who's beside you.

It’s all that came before, and what it provides you

Those who held the line, who wouldn’t bow down and resign

It’s not the waking it’s the rising

It’s not the wall but what’s behind it

The fear of fellow man, his mere assignment

And everything denied

by keeping the divide

It’s not the waking, it’s the rising

Power,

Jonie cried Power,

Patti cried Power,

Curtis cried Power

Lennon cried Power

James Brown cried Power

Nina cried Power

Mid 8:

And I could cry power,

Power has been cried by those stronger than me

Straight into the face that tells you to

Rattle your chains if you love being free

I could cry power,

And power is my love when my love reaches to me

In a perfect showing of

some act of hope and love

in it’s actuality

 

Traduzione


non è la sveglia, è la sollevazione
è il posizionamento di un piede irremovibile
non è cio che precede una bugia
non è l'apertura per gli occhi
non è la sveglia, è la sollevazione
non è l'ombra, dovremmo superarla
è la luce, ed è l'ostacolo che la getta
è il calore che stimola la luce
è il fuoco che accende
non è la sveglia, è la sollevazione
non è la parola, sono i fatti
è la mano che cerca il lavoro ed è il rinnovamento
di te stesso ogni volta che ci provi
dello scopo e dell'orgoglio
non è la sveglia, è la sollevazione
non è la canzone, è il canto
è l'ascolto dello spirito umano che suona
è il tracciamento del confine
è lo spogliare la rima
e io potrei piangere potere
potere

Nina piangeva Potere
Billie piangeva Potere
Mavis piangeva Potere
e io potrei piangere Poere
Seeger piangeva potere
Woody piangeva potere
Nina piangeva potere

non è quello che ti sta di fronte ma quello che è al tuo lato
è tutto quello che è arrivato prima, e quello che ti fornisce
quelli che hanno mantenuto la linea, che non avrebbero abbassato la testa rassegnandosi
non è la sveglia, ma è il sollevamento
non è il muro ma ciò che c'è dietro di esso
la paura di un uomo amico, il suo mero incarico
e tutti hanno negato
mantenendo la separazione
non è la sveglia, è il sollevamento

potere
Jonie ha pianto Potere
Patti ha pianto Potere
Curtis ha pianto Potere
Lennon ha pianto Potere
James Brown ha pianto Potere
Nina ha pianto Potere

e io potrei piangere potere
potere è statio pianto da quelli più forti di me
dritto nella faccia che ti dice di
far vibrare le tue catene se ami essere libero
io potrei piangere potere
e il potere è il mio amore quando il mio amore mi raggiunge
in una perfetta manifestazione di
un qualche atto di speranza o amore
è nella realtà

  • shares
  • +1
  • Mail