Home Festival 2018, day 3: arrivano Afrojack, M¥SS KETA, Cosmo, Elettra Lamborghini, Dark Polo Gang. Eric Prydz annulla il djset per motivi di salute

Il programma completo del Day 3 dell'Home Festival 2018

Aggiornamento: il djset conclusivo del DJ Eric Prydz è stato ufficialmente cancellato. Il producer svedese non potrà essere alla manifestazione di questa sera per motivi di salute. Qui sotto il suo comunicato.

"È con profondo rammarico che mi trovo costretto a cancellare la mia performance a HOME FESTIVAL a causa di persistenti motivi di salute. I medici mi hanno imposto di non viaggiare e per questo motivo mi è impossibile essere a Treviso questa sera.
Sono dispiaciuto e frustrato nel darvi questa notizia, ma non sono nelle condizioni di poter viaggiare ed esibirmi. Spero di vedervi tutti presto."
- Eric Prydz

Home Festival 2018, day 3, diventa il regno della dancefloor per eccellenza, con la star mondiale Eric Prydz. Il disc jockey, musicista e produttore discografico svedese diventato celebre nel 2004 con la hit “Call on me”, suonata da tutti i deejay del mondo, successo amplificato due anni dopo con “Proper education”, la sua rivisitazione in chiave house del celeberrimo pezzo dei Pink Floyd “Another brick in the wall” che ha dominato la famosa Global Dance Traxx, la classifica dei dischi più ballati.

E non poteva mancare un altro dj di fama mondiale, Afrojack. Il dj e producer olandese, considerato uno dei migliori al mondo, è pronto a far ballare tutto il pubblico di Casa. Il dj, vincitore di un Grammy Awards e secondo dj al mondo ad aver avuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame, vanta numerose collaborazioni internazionali con artisti di fama mondiale come Pitbull e Ne-Yo per la canzone “Give me everything”, David Guetta con “Another life”,  “Dirty Sexy Money” (con Charli XCX e French Montana) e “Helium”.

A far ballare il pubblico di sabato sera ci penserà anche Cosmo, artista unico nel panorama musicale italiano. Al momento, non c’è nessuno come lui capace di fondere una scrittura pop dagli spiccati tratti autoriali con un approccio alla materia sonora così libero e fuori dagli schemi, più figlio della musica elettronica da club che della nostra tradizione cantautorale. Il suo ultimo lavoro Cosmotronic, pubblicato a gennaio 2018 per 42 Record’s, ha ottenuto numerose recensioni positive dalla critica, segnando una svolta nella carriera dell’artista. La sua ascesa negli ultimi mesi è stata irrefrenabile e scandita dai numeri spettacolari di un tour iniziato lo scorso marzo e che ha fatto registrare ovunque il tutto esaurito anche con date raddoppiate e un’appendice europea dal clamoroso successo. Tra le sue hit “L’ultima festa”, “Sei la mia citta”, “Turbo” e l’ultimo singolo “Quando ho incontrato te” che ha raggiunto e superato il milione di stream, in anticipo sul radio date ufficiale che lo ha reso uno dei 50 brani più passati dai grandi network radiofonici italiani.

Sullo stesso palco uno dei gruppi considerati il fenomeno più discusso della scena musicale italiana, la Dark Polo Gang, il collettivo romano che unisce rap e trap con uno stile totalmente disruptive, provocatorio fino a dividere l’opinione pubblica. La Gang, che può vantare di aver introdotto il neologismo bufu (utilizzato come sinonimo per dire “ridicolo”) nel dizionario della lingua italiana Treccani, canterà il loro ultimo successo “British” e alcuni dei loro pezzi più famosi come “Cono Gelato”, “Sportwear” e molti altri.

Sarà presente anche il rapper Frah Quintale. Dopo la popolarità ottenuta con il suo primo album “Regardez moi” pubblicato nel 2017 per l’etichetta indipendente Undamento, nel 2018 pubblica il singolo “Missili”, in collaborazione con Giorgio Poi, prodotto da Takagi & Ketra e pubblicato da Bomba Dischi. Il singolo è stato definito da Rolling Stone come il tormentone estivo rivisto in chiave indie\itpop. Reduci da un tour invernale ricco di sold out, tra cui quattro di fila all’Atlantico di Roma e tre all’Alcatraz di Milano, Carl Brave X Franco 126 sono pronti a ripartire con il loro tour estivo, che li vedrà a Treviso sabato 1 settembre.

Dal fronte rap e trap, generi adorati anche dai giovanissimi, aggiudicati ad HF18 i massimi esponenti. Torna infatti con il suo “Summer Tour” il vicentino Nitro col nuovo album “No Comment” e il feat. di Salmo nel pezzo “Chairaggione”, si canta a perdifiato e si balla con  Rkomi, il giovane rap milanese esponente dell’indie rap. E dopo aver intasato via Tortona 10 all’Home Festival Pop – up Store di Milano per il Fuorisalone approda Quentin40, il rapper 23enne che tronca le parole delle sue rime e non copia nessuno, con “Thoiry” pezzo celebre del momento con il feat. di Achille Lauro e Gemitaiz.

A scatenare ancora di più il popolo di casa sarà sicuramente il collettivo di dj internazionali Madre Terra w/ Olderic, Max d Blas e Gianluca Marcati, mentre è già pronta a far twerkare il pubblico con il suo singolo “Pem Pem” Elettra Lamborghini, l’ereditiera che ha raggiunto la fama internazionale grazie ai social e ai reality balzata nel mondo della musica ed è. Pubblicato a febbraio 2018 per Universal, ha dominato fin da subito le classifiche di oltre 15 paesi, venendo certificato disco platino. Elettra vanta anche una collaborazione con Gué Pequeno e Sfera Ebbasta nel remix di “Lamborghini”, il singolo che porta il suo cognome tratto dall’ultimo album di Gué Pequeno. Ma c’è anche lei, la rapper mascherata senza peli sulla lingua, M¥SS KETA, che aggiunge una data al suo tour estivo e si ferma a Treviso. Ha iniziato la sua carriera nel 2013 con il singolo “Milano, sushi e cocaina” e di recente ha pubblicato il suo primo album “Una vita in Capslock”. Riusciremo a scoprire la sua vera identità o anche questa volta si presenterà sul palco con la solita maschera?

Cimini, il cantautore di casa Garrincha con il suo nuovo album “Ancora Meglio” che torna a parlare di ansia e sfighe. Santii invece è il progetto musicale con una nuova pelle degli M+A, all’anagrafe Miki e Alex. Il progetto si  basa  sull’idea  di  creare  un  mondo  multimediale internazionale,  con contenuti  visuali  che  saranno  parte  di  un magazine. Il nome  della  band  e  il  nome  dei  dischi  saranno  sempre identici:  Santii,  che  verrà  declinato  diversamente  nel  tempo.  Come per le  serie  TV, ogni  album  sarà  una stagione, infatti il primo album è “SO1”.  La parte  musicale  è  una  congiunzione  di  scene  e  mondi  musicali  apparentemente  diversi,  ma attentamente  gemellati  dalla  band:  l’elettronica  club  europea da una parte  e  l’hip  hop  e  R&B  americano  dall’altra.

E ancora, Go Dugong Live, produttore e musicista piacentino, cultore e  ricercatore di suoni globali; le produzioni sono un collage di suoni dove si innestano ritmi, lingue, strumenti, field  recordings e campioni provenienti da tutto il mondo. Ackeejuice Rockers, i producers di Jovanotti per un dj set tutto da ballare. Ainè con il loro nuovo ep “Uni-verso” presenta un progetto con un’anima soul e l’influenza dell’elettronica; lo stesso giorno anche i TersØ  la band bolognese che con “Non mi sento” anticipano l’uscita del loro ep. Il loro sound è tra l’elettronica e il cantautorato italiano contemporaneo. Sullo stesso palco Tauro Boys + Tutti Fenomeni, Thelonious B., Revil K, 90 Time by 90 Wonderland,  Soundlab W/ M.Zabeo + Alberk + Mini e Tokio W/ Omni + 2bek + Vaci&Lofi. Infine Sealow e Andrea Poggio, che è pronto a presentare al pubblico di HF “Controluce”, il suo primo album da solista. Terminata l’esperienza con la sua band, i Green Like July, durata 10 anni e che ha visto la pubblicazione di 3 dischi, il cantautore decide di scrivere e cantare in italiano, allontanandosi degli schemi standard del pop e Bonetti. Il cantautore torinese inserisce una tappa trevigiana al suo tour estivo ed è pronto a stupire tutti con le canzoni tratte da “Dopo la guerra”, il suo primo album, pubblicato per Costello’s Records.

  • shares
  • Mail