Demi Lovato, overdose: parla il presunto spacciatore

Il sito TMZ ha parlato con Brandon, il ragazzo che avrebbe consegnato la droga a Demi Lovato durante la notte in cui si è sentita male.

tell-me-you-love-me-demi-lovato.jpg

Il sito TMZ ha contattato il presunto spacciatore che era presente la sera in cui Demi Lovato avrebbe assunto delle sostanze che l'hanno portata ad essere ricoverata in ospedale per alcuni giorni e a ricoverarsi nuovamente in rehab. Il ragazzo, Brandon, ha ricordato quella notte e di come la cantante lo avesse contattato intorno alla 4 di mattina del 24 luglio scorso.

Demi sapeva che non erano sostanze farmaceutiche ma qualcosa di molto più forte ..." Lui nega, però, di sapere se erano sono state mischiate con altro.

TMZ ha riferito che Brandon sarebbe famoso nel settore per riuscire ad ottenere pillole dal Messico che sono intrecciate con il fentanil, incredibilmente pericoloso.

TMZ ha riferito che Johnson è famoso nel settore per ottenere pillole dal Messico che sono intrecciate con il fentanil incredibilmente pericoloso.

"Abbiamo guardato show polizieschi, come sempre, Demi è una ragazza fantastica che guarda programmi con detective del crimine. A volte ha giornate davvero lunghe - un lavoro stressante, ore pesanti - così vuole rilassarsi un po ', al cento percento sapeva cosa stava prendendo."

Poi ha aggiunto:

"E 'stato spiacevole quello che è successo, ma le persone che pensano che ci sia stato qualche comportamento sbagliato da parte mia, è assolutamente ridicolo. Non sono qui per fare del male a nessuno, mi importa molto di lei."

Il ragazzo ha riferito di essersene andato verso le 7:00 o le 8:00 di mattina e che la Lovato stava dormendo. Non c'erano segni di problemi. Fu solo poche ore dopo che il team della cantante l'ha trovata e ha immediatamente chiamato un'ambulanza.

"Quando ero con lei, è stata bene per tutto il tempo"

  • shares
  • Mail