Katy Perry, l'avvocato chiede che venga secretata la testimonianza della cantante nel caso Kesha Vs Dr Luke

Alla base della richiesta, il timore che la deposizione possa danneggiare la carriera di Katy Perry.

katy-perry-testimonianza.jpg

L'avvocato di Katy Perry ha sottolineato il danno che potrebbe nascere se diventasse pubblica la testimonianza della sua assistita nel caso Kesha VS Dr Luke. La testimonianza, secondo quanto emerso, potrebbe danneggiare la carriera e la sua reputazione. Per questo motivo, è stata inoltrata la richiesta di sigillare le dichiarazioni della popstar in modo che non possano essere rese note alla stampa e al pubblico.

La cantante ha rivelato di essere coinvolta nel caso in cui il produttore aveva smentito le parole di Kesha che, in un messaggio del 2016 diretto a Lady Gaga, aveva accusato il produttore di aver violentato la popstar.

"Il suggellamento della deposizione della testimonianza di deposizione della signora Hudson [nome reale di Katy Perry] è particolarmente appropriato perché la divulgazione - alla luce del suo profilo pubblico - potrebbe ovviamente influire ingiustamente e persino causare" danno significativo "alla sua" carriera e reputazione. A causa del suo status di alto profilo come artista, sostenitore e modello di ruolo, la signora Hudson è vulnerabile alla frenesia dei pettegolezzi "volta ad esagerare le questioni salaci avendo poco o nulla a che fare con i meriti della stessa - delle questioni sostanziali e materiali in questo caso"

Via | Nme

  • shares
  • Mail