Nicki Minaj lancia una frecciatina via Twitter, già cancellata, contro Pitchfork (e Lady Gaga)

Nicki Minaj si lamenta dei double standards di Pitchfork e lancia una frecciatina contro Lady Gaga: ecco le sue dichiarazioni su Twitter, già cancellate.

music-nicki-minaj-anaconda-07.jpg

Non è piaciuto proprio per nulla a Nicki Minaj questo spinoso editoriale di Pitchfork, una delle più influenti riviste del panorama musicale stanunitense ed internazionale. Nel pezzo, firmato da Shanita Hubbard, la rapper viene accusata in modo nemmeno velato di aver dato decisamente troppo credito a 6ix9ine, rapper di recente coinvolto in uno spinoso cado di pedopornografia.

Nicki Minaj ha infatti chiamato il rapper (di cui vi avevamo già parlato qui) come opening act del suo prossimo tour, a supporto del suo quarto album Queen.  6ix9ine è inoltre uno dei featured artist presenti nel disco: il rapper duetta con la Minaj nel pezzo che chiude il disco, FEFE. La scelta è stata profondamente criticata da Pitchfork, che ha definito 6ix9ine, senza mezzi termini, un vero e proprio predatore sessuale.

Letto l'articolo, l'artista ha deciso di mettere mano al suo profilo Twitter ufficiale, prendendo in causa un'altra grande artista come Lady Gaga. Nel tweet, cancellato a seguito dell'enorme caos generato (leggasi l'hashtag virale #NickiMinajisoverparty, lanciato dai little monsters) la rapper di Chun Li faceva riferimento al fatto che Pitchfork, in tempi non sospetti, avesse tessuto le lodi di Lady Gaga e la sua Do What you want, pezzo in collaborazione con R. Kelly.

Quest'ultimo, nel caso in cui non lo sapeste, è stato protagonista all'inizio degli anni 2000 di un lungo processo per presunte molestie sessuali ai danni di una ragazza ai tempi minorenne.

Nicki Minaj si è insomma scagliata contro i "double standards" della rivista, che nulla avrebbe avuto da ridire contro Lady Gaga ma che non ha avuto problemi a scagliarsi contro di lei. Qui sotto il tweet cancellato.


  • shares
  • Mail