Morgan ha un lavoro da "app-sistente" da offrirvi: ecco come fare per candidarsi

Morgan ha pubblicato su Facebook un annuncio di lavoro per un collaboratore che ha denominato "app-sistente": ecco come partecipare al processo di selezione.

morgan.jpg

Siete alla ricerca di lavoro? Siete bravi a smanettare con smartphone e social network? Perfetto, Marco Castoldi in arte Morgan ha un'offerta, piuttosto allettante, da offrirvi.

Il leader dei Bluvetigo ha infatti messo qualche ora fa mano al suo profilo Facebook, sempre molto attivo, per pubblicare un lungo annuncio relativo alla ricerca di una "nuova" figura professionale definita "app-sistente".

Qui sotto l'annuncio completo:

Morgan: cercasi App-sistente

Annuncio di lavoro:
Ho deciso di indire un ‘casting’ per selezionare una persona a cui proporre un rapporto di collaborazione professionale.
Non esiste una parola italiana (ma credo in nessuna lingua) che definisca il ruolo a cui sto pensando. Si tratta infatti di una mansione di responsabilità con competenza specifica in dispositivi mobili, informatica, software e hardware prevalentemente basati su sistemi operativi, programmi e macchine Apple-Macintosh e più esattamente entro il mondo del audio-video editing.
Chiamerei questa persona, inventando una parola un po’ ironica, ma che forse aiuta intuitivamente a comprendere “app-sistente”, oppure (ma questa è leggermente fuorviante) iPhonico.

A chi si aggiudicherà l’incarico richiedo disponibilità completa: vale a dire che lavorerà costantemente al mio fianco e a mio carico saranno alloggio e spese di sussistenza durante le trasferte. È importante chiarire che non sto cercando un programmatore informatico e nemmeno uno sviluppatore di applicazioni ma uno smart user, un ‘wizard’, che dovrà essere in grado di gestire manutenere, aggiornare, garantire la funzionalità per utilizzo nei concerti dal vivo di iPhone, iPad, computer portatili, accessori vari e relativi connettori, assicurando la carica di batteria, allestendo e smontando dei ‘set’ affidabili di volta in volta sempre costruiti ad hoc per le performance dal vivo dove sarà necessaria anche la rapidità e la massima compatibilità tra i dispositivi, i corretti cablaggi, l’agilita nel trasferimento dei file multimediali tra un device e l’altro, il controllo sulla archiviazione dei documenti, la gestione dello spazio di memoria sia fisico che virtuale, il quotidiano salvataggio del lavoro mediante backup, la capacità di svolgere ricerche e impostandone i corretti criteri per avere costantemente a portata di mano i documenti che occorrono.

La selezione non avverrà con la modalità di un semplice colloquio di lavoro ma una gara di bravura tra candidati, un vero e proprio provino in stile talent, filmato ed eventualmente pubblicato online durante il quale al partecipante verrà da me somministrata una prova che avrà l’obiettivo di sondare sia competenze che senso pratico nella risoluzione di problemi.

Farò alcuni esempi pratici:
Verrà messo a disposizione un kit uguale per tutti, una borsa con tutti gli strumenti di lavoro, esattamente come quella vera che io mi porto nella mia reale quotidianità sia in scena che in studio, un ‘tool-box’, la cassetta degli attrezzi.
Lì dentro ci trovi delle cose, altre non le trovi, altre ancora le trovi ma non funzionano e non lo puoi sapere prima. Quello che sicuramente potrai trovare:
▪Un iPhone aggiornato
▪Un iPad non di ultima generazione
▪Un MacBook con attuale sistema operativo
▪Un portatile Mac antiquato
▪Un’interfaccia audio
▪Un microfono
▪Un paio di cuffie
▪Una base per la connessione wi-fi
▪Una chiavetta Usb
▪Un monitor display esterno
▪Due hard disk esterni contenenti documenti d’archivio
▪Un hard disk non formattato
▪Cavi di connessione usb, FireWire, segnale audio, midi, video, connettori vari e relativi adattatori, hub usb, jack e adattatori audio.
▪Una stampante a colori
▪Una tastiera muta M.I.D.I
▪Un drive esterno masterizzatore CD
▪Un account Gmail
▪Un AppleID per account AppStore
▪Una linea telefonica
▪Un pacchetto di sigarette
▪Un tempo limitato.

Questi tools saranno disponibili ma non necessariamente tutti in perfette condizioni d’uso. Quel che non troverai non è elencabile per ovvie ragioni.
Quindi ti verrà chiesto di eseguire un’operazione con una performance che da elementi di partenza in un percorso liberamente organizzato da te ti consente di raggiungere obbiettivi.

Per esempio in una chiavetta USB troverai un file audio, 30 secondi di un dialogo tra Pasolini e Moravia e ti verrà chiesto di ottenerne il testo in inglese sull’iPad.
Oppure: pubblicare su YouTube 10 secondi iniziali e tre finali di un video di 3 minuti che è accessibile solo in riproduzione da un link Vimeo.
Avrai un’ora di tempo al termine della quale io dovrò ricevere un sms con il link delll’URL a cui troverò il video.
Oppure:
Tra due ore arriva un corriere per ritirare un hard disk da consegnare ad uno studio grafico. Il grafico ha richiesto una fotografia che serve per un manifesto da affissione, quindi ad alta risoluzione. Quella fotografia tu al momento ce l’hai solo compressa e a bassissima qualità, però conosci la data in cui è stata scattata, e sai che molto probabilmente è da qualche parte, in qualche dispositivo, o su un hard disk, o forse hai fatto un backup iCloud, chissà... hai due ore di tempo.

------------------------------

Manda la candidatura con una tua breve presentazione al seguente indirizzo email: app-sistente@inartemorgan.it


Insomma, Morgan sta cercando un assistente tuttofare che lo accompagni in giro per l'Italia in occasione dei suoi numerosi live. In estrema sintesi, l'artista cerca un social media manager che abbia però anche forti capacità pratiche per assicurargli la massima copertura social in tempo reale. Se avete capito l'annuncio per intero, va detto, siete già a buon punto.

  • shares
  • Mail