Bono Vox sui migranti: "Credo nella compassione degli italiani. Non devono essere lasciati soli"

Il leader degli U2 interviene a RTL 102.5 per parlare del remix di Love Is Bigger Than Anything In Its Way e della questione delle migrazioni nel Mediterraneo.

bono-vox-intervista-migranti-politica

Bono Vox, voce degli U2, è tornato virtualmente in Italia per la promozione di uno dei remix di un brano contenuto nell'album Songs of Experience, Love Is Bigger Than Anything In Its Way, prodotto dal musicista statunitense Beck.

Intervistato in esclusiva ai microfoni di RTL 102.5, il cantante ha definito l'autore del remix un "autentico genio" che ha dato vita ad una versione alternativa, più divertente, del brano. Beck aveva già collaborato col gruppo alla realizzazione del remix di Lights of Home.

In vista del prossimo tour mondiale - gli U2 si esibiranno al Forum di Assago per quattro date nel prossimo ottobre - è previsto il lancio di un'applicazione per smartphone che consentirà al pubblico di godere della tecnologia della realtà aumentata per un'esperienza artistica ed emotiva unica, nata col fine di stare più vicini a coloro che assisteranno agli spettacoli.

Bono ha anche rivelato che cosa distingue Love Is Bigger Than Anything In Its Way dagli altri brani dell'album, una canzone della verità scritta in un momento difficile della sua vita, un testamento sull'importanza e la bellezza dell'amore per i propri figli. Con l'eXPERIENCE + INNOCENCE tour, che segue le celebrazioni per il trentennale dalla pubblicazione di The Joshua Tree e un tour di grandissimo successo, si è reso indispensabile il bisogno di porre sotto i riflettori i temi trattati nell'ultimo lavoro in studio della band irlandese, tra cui l'amore come forza universale, degni di essere celebrati per l'importanza che meritano.

Inevitabile il passaggio degli intervistatori, Luca Dondoni e La Zac, sulla cronaca europea degli ultimi mesi, tristemente dominata dal tema dei migranti, della mancanza di tutele e di cooperazione internazionale per la risoluzione dei problemi. Bono, in qualità di artista e filantropo, ha commentato:

Sono stato recentemente ad Amalfi, il tema migranti è molto complicato: è difficile capire lo stato di queste persone che lasciano le loro terre. Nel mondo c'è molto odio, basta vedere quello che è successo tra America e Messico con bambini isolati dai propri genitori: per questo, la statua della libertà si copre ancora il viso dalla vergogna. Noi non siamo così. Noi irlandesi come voi italiani possiamo capire cosa voglia dire migrare. Credo negli italiani e nello spirito compassionevole e l’Italia non deve essere lasciata da sola. Sono un essere umano anche se posso sembrare un ricco viziato e fortunato. Ho il diritto di dire queste cose. ​
  • shares
  • Mail