Boomdabash, Barracuda: conferenza stampa di presentazione dell'album

Barracuda, il nuovo album dei Boomdabash: le dichiarazioni della conferenza stampa su Blogo.it

boomdabash-foto.jpg

Esce Venerdì 15 Giugno il nuovo progetto discografico dei BoomdabashBarracuda”, album contenente ben 12 brani inediti su etichetta Soulmatical- B1 - Universal Music. L’album, già disponibile in pre – order su Amazon, Spotify e Itunes, dal15 Giugno sarà disponibile in tutti i negozi di dischi e nei principali digital store.

A distanza di tre anni dal precedente lavoro “Radio Revolution”, i Boomdabash tornano più entusiasta che mai nel presentare al proprio pubblico il loro ultimo disco prodotto per la maggior parte insieme ai beatmaker multiplatino Takagi e Ketra e registrato tra Mesagne, negli studi di Soulmatical, e Milano.

“Siamo molto legati a questo nuovo album – dichiara la band – è un lavoro che riflette le nostre mille sfaccettature. Barracuda è stato un disco voluto, sudato e lungo da preparare ma che al primo ascolto regala forti emozioni per il vissuto che traspare, per la produzione musicale curata al dettaglio e mai scontata, per la freschezza dei brani. Al primo ascolto la sensazione che assale l’ascoltatore è che la tracklist sia composta da brani che ad uno ad uno potrebbero diventare potenziali singoli, al tempo stesso peró non risultano banali o appiattiti dall’esigenza di ricercare a tutti i costi una hit. Il concept del disco è la strada fatta da 4 ragazzi salentini che in questi 15 anni di carriera, tra mille sacrifici e difficoltà, in un mare pericoloso pieno di squali dove aver paura non è concesso, hanno saputo difendersi e conquistare la propria fetta nel panorama musicale senza arrendersi mai e mai rinnegando la propria identità”.

Ecco le dichiarazioni rilasciate alla conferenza stampa di presentazione del disco, a partire dal titolo:

Abbiamo deciso di far ruotare il concept dell'album intorno alla figura del barracuda. E',nell'ecosistema, un pesce che ha, nel suo carattere, una dualità: molto leale ma anche spietato. Per rappresentare gli anni di carriera dei Boomdabash, da indipendenti, abbiamo lavorato sempre con onestà, sempre dritti per la nostra strada senza ledere nessuno. Ma quando c'è stata l'occasione di mordere e mostrare i denti, lo abbiamo fatto. E' un disco molto sudato, sofferto. Paragonandolo ai dischi precedente, la lavorazione è durata due anni. Abbiamo deciso di puntare molto sulle collaborazioni (6 su 12).

Sulla collaborazione con Loredana Bertè:

Tutti i Boomdabash sono fan di Loredana, in particolare agli anni d'oro, de La Luna bussò. E questa canzone ha avuto un ruolo fondamentale, ha anticipato l'arrivo e lo sdoganamento del Reggae in Italia. E' stato il reggae il collante, è stata lei, per prima, ad averlo sdoganato in Italia e in Europa. Lei è "Buona la prima" in studio, ci abbiamo messo poco a realizzare il pezzo. E' una che racconta tantissimi aneddoti. E' stata un esperienza molto costruttiva per noi. Ci ha sempre raccontato anche del rapporto di contrasto che aveva con la discografia, è sempre andata dritta. Anche Loredana si può raffigurare nel barracuda (ride). Aver collaborato con Loredana è l'esperienza più bella che abbiamo fatto in questi anni. E' uno dei pezzi più forti del disco, un pezzo che dà un'anticipazione giusta di quello che ascolterà nel disco totale. Nessuno di noi si aspettava questo successo, siamo stati stupiti dal primo posto in radio.

Il primo singolo è stata la titletrack, Barracuda:

La scelta di far uscire come primo singolo "Barracuda" è stata anche la novità perché era la titletrack. E siamo molto legati a questa traccia, ci sono due mostri sacri come Jake la Furia e Fabri Fibra. Per noi sono tra i parolieri top in Italia. E tratta un argomento che non avevamo mai trattato prima, quello del bullismo, purtroppo molto attuale. Noi siamo sempre stati vicini alle tematiche sociali. E' sempre stata una nostra caratteristica. Ogni artista, indipendentemente da ogni genere musicale, ha il grande privilegio di avere tante persone che pendono dalle loro labbra. E' un dono che non va sprecato. La musica deve sempre essere veicolo di un qualche messaggio e sempre utilizzata per migliorare la vita delle persone, accrescere, per noi.

Poi la collaborazione con Sergio Sylvestre:

Lo conosciamo da molto prima di Amici, lo abbiamo sempre stimato, fin da quando nessuno lo conosceva. Lo abbiamo sempre considerato una delle voci più belle in Italia. Non c'è una persona con la stessa potenza vocale e capacità di emozionarti, sono mosche rare. Il pezzo nel quale è presente lui, appena lo abbiamo ascoltato, è come sei fosse materializzata l'immagine di Sergio. E 'stato quasi mistico (sorride). L'ha reso internazionale ed è uno dei brani preferiti da parte di tutti. Ti fa venire la pelle d'oca. Aveva bisogno di una punta di diamante come Sergio e ha dietro il concept del tema dei non vedenti.

Proprio loro, come accennato, hanno vissuto momenti non facili nella loro carriera:

I momenti in cui i Boomdbash hanno avuto difficoltà sono stati tantissimi. Un esempio è nel 2007. Avevamo quasi concluso i lavori del primo disco, d'esordio. Avevamo solo tirato fuori qualche singolo. Le persone volevano vedere se eravamo una meteora o no. Dopo tanto tempo di lavorazione, 4 o 5 giorni dopo, subiamo un furto, ci viene rubata tutta l'attrezzatura. Se non avessimo avuto l'attitudine del barracuda e l'aiuto del boss dei Boomdabash, ci siamo detti "Ok, rimbocchiamoci le maniche, sediamoci e cerchiamo di capire come uscirne". Ricomprato e ri-registrato tutto. Abbiamo dovuto chiedere un prestito bancario ma ne è valsa la pena...

Infine, una riflessione sull'attuale situazione politica e sociale:

Noi siamo molto critici verso quello che stiamo vedendo negli ultimi giorni. Questo non è un discorso politico ma etico e morale. Noi lo abbiamo vissuto molti anni fa in prima persona: quello che viene fatto a migranti veniva fatto ai meridionali anche magari in altri Paesi, in Germania... Purtroppo ci vergogniamo un po' di quella che è l'immagine che stiamo dando al mondo. Ci vuole il modo giusto per collaborare con gli altri Paesi, è un problema molto ampio. Queste persone arrivano perché sono state messe in condizione...

Boomdabash, Barracuda | Tracklist album

1) Gente del Sud Feat. Rocco Hunt
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Stefano Tognini - Paolo Pagano - Rocco Pagliarulo - Angelo Cisternino)
2) Barracuda Feat. Jake La Furia e Fabri Fibra
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Fabrizio Tarducci – Francesco Vigorelli - Paolo Pagano - Angelo Cisternino)
3) Maria
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli - Paolo Pagano – Paolo Catalano - Angelo Cisternino)
4) Oro & asfalto
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Rocco Pagliarulo – Paolo Catalano - Angelo Cisternino)
5) Non ti dico No & Loredana Bertè
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Federica Abbate – Alfredo Rapetti - Angelo Cisternino)
6) My Generation
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli - Angelo Cisternino)
7) The Blind Man Story Feat. Sergio Sylvester
(Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Paolo Pagano - Angelo Cisternino)
8) Party
(Walter Mariano – Paolo Pagano - Angelo Cisternino)
9) Pon di Riddim Feat. Alborosie
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Cristiano Zuncheddu - Alessandro Merli – Paolo Pagano - Angelo Cisternino
– Alberto D’Ascola)
10) Il sole d’oriente
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli - Paolo Pagano - Angelo Cisternino)
11) In un giorno qualsiasi
(Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli - Paolo Catalano - Angelo Cisternino)
12) Boss
(Fabio Clemente – Paolo Pagano - Angelo Cisternino)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO