Young Signorino live all'Ama Music Festival di Bassano? Assessore veneto contraria all'esibizione del cantante

Polemiche contro la performance prevista di Young Signorino a un concerto a Bassano. Ecco perché.

young-signorino.jpg

Young Signorino è al centro dell'attenzione, in questi ultimi giorni, tra un concerto mancato e un bicchiere lanciato sul palco mentre si stava esibendo. E , nelle ultime ore, secondo quanto riportato da La Stampa, Elena Donazzan (FI), assessore regionale veneto, ha chiesto di "revocare il patrocinio pubblico concesso all’Ama Music Festival" per queste motivazioni:

"Quando una amministrazione pubblica concede un patrocinio significa che condivide e sostiene i contenuti ed il messaggio di una data iniziativa: per questo chiedo al Comune di Bassano di revocare il patrocinio all’Ama Music Festival, in procinto di ospitare Young Signorino con il suo singolo Dolce droga. O l’amministrazione comunale prende posizione netta di distanza e condanna nei confronti di questo messaggio altamente diseducativo oppure rischia di apparire ipocrita nelle iniziative legate alla prevenzione dell’uso di droghe che, almeno a parole, considerano dannose"

L'assessore Donazzan, poi, per sostenere la sua tesi, ricorda la biografia del rapper al centro della polemica:

Già padre e già ricoverato più volte in clinica psichiatrica, ha rischiato la morte per overdose di psicofarmaci: risvegliatosi dal coma ha dichiarato che Satana è il suo vero padre

  • shares
  • Mail