Eurovision Song Contest 2018: ecco come sarà la versione tagliata di Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro (VIDEO)

Non mi avete fatto niente è il pezzo che Ermal Meta e Fabrizio Moro porteranno in gara a Eurovision Song Contest 2018: ecco quali sono state le modifiche apportate al brano per l'occasione.

Lo scorso 11 marzo è finalmente apparso sul canale ufficiale dell'Eurovision Song Contest 2018 il video ufficiale di Non mi avete fatto niente, la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro in gara alla prestigiosa manifestazione internazionale in programma a Lisbona a maggio.

Il pezzo vincitore del Festival di Sanremo 2018, come già successo lo scorso anno ad Occidentali's Karma di Francesco Gabbani, verrà lievemente modificato per attenersi al rigido regolamento della manifestazione. I pezzi in gara, infatti, devono rientrare nei 3 minuti massimi di durata e non devono contenere al loro interno riferimenti ad aziende o marchi.

Sul sito ufficiale di Eurovision Song Contest 2018, a poche settimane dall'evento, è stato reso noto il nuovo testo di Non mi avete fatto niente formato. che rispetto alla versione originale ha perso soltanto una manciata di battute. Le strofe del pezzo sono rimaste del tutto invariate, mentre nei due ritornelli finali sono state eliminate le frasi "non mi avete fatto niente" e "le vostre inutili guerre".

La nuova versione di Non mi avete fatto niente di Fabrizio Moro e Ermal Meta, in ogni caso, verrà svelata dai due artisti soltanto dal vivo in occasione della finale del festival, in programma il prossimo 12 maggio.

Testo Non Mi Avete Fatto Niente ESC 2018

Al Cairo non lo sanno che ore sono adesso
Il sole sulla Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concertola gente si diverte
qualcuno canta fortequalcuno grida a morte
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
di gente sull’asfalto e sangue nella fogna
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
galassie di persone disperse nello spazio
ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
Di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce
Non mi avete fatto niente

Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avantioltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre

C’è chi si fa la croce e chi prega sui tappeti
le chiese e le moschee l’Imàm e tutti i preti
Gli ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza maniFacce senza nomi
Scambiamoci la pelle
in fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste bomba pacifista

Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto nienteNon avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre

Cadranno i grattaceli
e le metropolitanei muri di contrasto alzati per il pane
ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
il mondo si rialza
col sorriso di un bambino col sorriso di un bambino
col sorriso di un bambino

Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente

Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla

fabrizio-moro-ermal-meta.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail