Serj Tankian: "Cantare non è più fra i miei interessi"

Il cantante dei System Of A Down vuole concentrarsi solo sulla composizione di musica per colonne sonore

serj_tankian_2013_by_paolo_bianco


Sono passati dodici anni da quando i System Of A Down hanno pubblicato l'ultimo disco, cinque anni da quando Serj Tankian ha pubblicato l'ultimo album solista: ma il cantante non è stato con le mani in mano, visto che è lanciatissimo nella composizione di album orchestrali e colonne sonore. Niente che preveda una parte cantata.

Solo nel 2017 ha pubblicato due colonne sonore: una per "Intent To Destroy", un documentario sulla negazione del genocidio armeno, e una per "Furious: The Legend Of Kolovrat", una storia fantasy con basi storiche russe.

Serj ha finalmente spiegato perchè si sta dedicando solo a colonne sonore, parlando con il giornale russo Expert, esordendo con una frase ad effetto:

"Fanc*lo il cantato. Sono stanco di cantare.
Ci ho riflettuto proprio ieri, parlando con un amico: prima che io iniziassi a fare musica, ero conosciuto come poeta e cantante. Scrivevo poesie di continuo, ogni giorno, ho pubblicato due libri di poesie, e mi sono avvicinato alla musica grazie alle parole, ai testi che scrivevo.
Ho scritto talmente tanti testi, che alla fine è diventata una cosa verso la quale ho perso qualsiasi interesse. La poesia è qualcosa che ti permette di aprirti verso il mondo, aiuta la tua auto-determinazione. Ma l'ho fatto per troppo tempo, e ora sono interessato solo al lato strumentale della musica."

E con questo, si può mettere l'ennesima pietra tombale sulle speranze di "un nuovo disco dei SOAD" - è proprio Serj a non essere interessato all'argomento, e anche quando intraprende i "reunion tour" non sembra al massimo della felicità, anche se dal vivo continua a mettere tutto il suo impegno.

  • shares
  • Mail