Claudia Megrè, Ti ringrazio: testo e video

Ti ringrazio di Claudia Megrè: ascolta la canzone e leggi il testo su Soundsblog.it

ti-ringrazio-claudia-megre.jpg

Ti ringrazio: da venerdì 17 novembre è in rotazione radiofonica l'ultimo singolo di Claudia Megrè, un brano che anticipa la nuova raccolta di inediti in uscita questo inverno nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

La cantautrice, finalista di The Voice 2014, spiega che questa ballata, energica e intensa,

racconta la fine di una storia d’amore ma anche la storia di una rinascita. Anche se le relazioni spesso non vanno come desideriamo è giusto continuare a credere nell’amore. Io penso a Ti ringrazio come a un invito a credere in se stessi e in un destino che può regalare ancora amore, nonostante la cicatrici del cuore. È una lettera alla persona che abbiamo amato che si presta a infinite interpretazioni, a seconda della propria storia e della propria sensibilità.

Claudia Megrè, Ti ringrazio: testo

Se solo provi un attimo a guardarmi dentro
Non troverai più soltanto mura di cemento
Non sei mai stato in grado di levare l'armatura
Che ho messo sui miei occhi coprendo la paura
Ti sei fermato sempre e solo alle apparenze
E mi dicevi che ero stronza e non valevo niente
Che non avrei mai trovato qualcuno di speciale
Qualcuno come te, che mi sapeva amare

Ma dalla cenere
Mi hai reso venere
Perché mi hai dato forza
Di chi rimane sola e scossa
Così
Anche se il mondo girava io cercavo me

Ti ringrazio
Anche se mi hai fatto del male
Ti ringrazio
Perché mi hai insegnato ad amare
Perché quando mi ha ferito il dolore
Mi ha guarito l'amore

La vita è strana perché anche se stai meglio
Quando ti fermi ti guardi indietro con un vuoto dentro
Come se andasse avanti solo, perché poi è normale
Che ci si abitui al cambiamento, perché è naturale
E' fisiologico saper mangiare, respirare
Perché ci tiene in vita quell'istinto primordiale
Perché alla fine siamo animali con difetto
Che all'istinto preferiamo l'orgoglio e il rispetto

Ed i miei passi
Sudati e stanchi
In cerca della strada
Che mi riporti alla mia vita
Così
Cercando le vie di fuga lontano da qui

Ti ringrazio
Anche se mi hai fatto del male
Ti ringrazio
Perché mi hai insegnato ad amare
Perché quando mi ha ferito il dolore
Mi ha guarito l'amore

Come un fiore nell'asfalto
Io combatto col cemento
Per puntare le radici
Dove tutto sembra spento
Io che vado controvento
Io che ho toccato il fondo
E proprio su quel fondo che ho trovato me

Ti ringrazio
Anche se mi hai fatto del male
Ti ringrazio
Perché mi hai insegnato ad amare
Perché quando mi ha ferito il dolore
Mi ha guarito l'amore

Ti ringrazio
Anche perché mi hai dato tanto
Ti ringrazio
Perché ho superato tutto
Perché quando mi ha colpito il dolore
Ho imparato a dare il giusto peso alle persone

Claudia Megrè, Ti ringrazio: video


[IN ATTESA DI PUBBLICAZIONE]

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO