Microsoft congeda Groove Music

Chiude un altro servizio di streaming musicale, è la volta di Groove Music del colosso di Redmond.

groove-music-microsoft.png


Sono passati soltanto due anni da quando Microsoft ha trasformato il suo servizio di streaming musicale Xbox Music in Groove Music per offrire ai suoi utenti maggiore qualità. Ma Groove Music, come altre esperienze di altri celebri brand tecnologici, non è mai decollato del tutto, da qui la decisione della casa di Redmond di chiudere definitivamente Groove Music implementando il suo lascito in Spotify.

Non sarà più possibile sottoscrivere gli abbonamenti Groove Music Pass e sarà previsto un rimborso per chi ha un contratto che va oltre il 31 dicembre 2017, data in cui il servizio verrà sospeso definitivamente. L’app non verrà eliminata del tutto, ma rimarrà in vita come un semplice player.

Microsoft sta collaborando con Spotify per permettere ai suoi ex abbonati di spostare le playlist sul celebre servizio di streaming musicale e sta spingendo per far confluire tutti i suoi utenti sulla piattaforma della strt-up svedese.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail