Chris Cornell è morto: addio al leader dei Soundgarden e degli Audioslave

Chris Cornell, cinquantaduenne leader dei Soundgarden e degli Audioslave è morto.

LOS ANGELES, CA - JANUARY 20: Singer Chris Cornell performs at Prophets of Rage and Friends' Anti Inaugural Ball at the Taragram Ballroom on January 20, 2017 in Los Angeles, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

E' morto a Detroit all'età di 52 anni Chris Cornell. Ignote le cause del decesso. Il cantante lascia tre figli, Lillian Jean (avuta dalla prima moglie, Susan Silver), Toni (avuta nel 2004 dalla seconda moglie, Vicky Karayiannis) e Christopher Nicolas (avuto nel 2005 sempre dalla Karayiannis).

La notizia della morte è stata confermata all'Associated Press dal suo agente Brian Bumbery, che ha anche chiesto di rispettare la privacy della moglie e della famiglia sono tuttora sotto shock.

Christopher John Byole, nato a Seattle il 20 luglio 1964, è stato leader dei Soundgarden, uno dei più importanti gruppi della storia del grunge insieme ai Nirvana, ai Pearl Jam e agli Alice in Chains.

I Soundgarden, nati nel 1984 dalla collaborazione tra Cornell, Kim Thayil (chitarrista) e Hiro Yamamoto (bassista), sono esplosi nel 1994 con l'album Superunknown, che è stato in grado di conquistare la prima posizione della Bill Board 200 e di essere nominato per un Grammy nel 1995. Tra le canzoni più famose della band, contenute negli Album Ultramega (1988), Louder Than Love (1989), Badmotorfinger (1991), Superunknown (1994) e Down on the Upside (1996) si ricordano Rusty Cage, Jesus Christ Poese, Outshined, Spoonman, Feel on Black Days, Black Hole Sun (clicca sulla foto per vederlo), My Wave, The Day Tried to Live, Pretty Noose, Burden in My Hand e Blow Up the Outside World.

black-hole-sun.jpg

Nel periodo dei Soundgarden Cornell ha fatto parte pure del progetto Temple of the Dog (1991) un super gruppo che comprendeva anche Matt Cameron e i membri dei Pearl Jam Eddie Vedder, Mike McCready, Stone Gossard e Jeff Ament. Da quell'esperienza esce l'album Temple of the Dog, dedicato al defunto Andrew Wood, cantante dei Mother Love Bones.

Dal 1997, anno di scioglimento dei Soundgarden (incomprensioni), al 2001, Cornell ha provato la strada da solista con l'album Euphoria Morning, ottenendo un buon riscontro della critica, ma uno scarso risultato nelle vendite.

Nel 2001 Cornell inizia la terza fase della sua carriera entrando a far parte degli Audioslave, band formata dai Rage Against the Machine (Tom Morello, Brad Wilk e Tim Commerford) escluso il leader, il cantante Zack De La Rocha. Dopo sei anni e tre album (Audioslave del 2002, Out of Exile del 2003, Revelations del 2004) Cornell abbandona il gruppo (anche in questo caso incomprensioni), che di conseguenza si scioglie.

Dal 2006 ad oggi ha pubblicato altri quattro album da solista, Carry On (2007) nel quale si trova il brano You Know My Name del film Casino Royale, Scream (2009), Songbook (2011) e Higher Truth (2015).

Nel 2010, infine, c'è stata l'attesa reunion con i Soundgarden, con i quali ha registrato Live to rise, brano della cononna sonora di The Avengers e l'album King Animal (2012).

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO