Madonna risponde alle polemiche sulle armi nei suoi concerti

Madonna Gang Bang

"Il mio show è un viaggio. Il viaggio di un'anima dall'oscurità alla luce. Per una parte è teatro musicale cinematico. Per un'altra parte è spettacolo, e qualche volta profonda Performance art. Ma soprattutto è un viaggio. Dall'oscurità alla luce. Dalla rabbia all'amore. Dal disordine all'ordine. E' vero che all'inizio dello show c'è molta violenza, e talvolta l'uso di armi giocattolo - ma queste ultime vogliono essere una metafora. Non promuovo la violenza o l'uso delle armi. Piuttosto rappresentano il simbolo del voler apparire forte, e la volontà di bloccare sentimenti che sono dolorosi o distruttivi. Nel mio caso, rappresentano la volontà di fermare le bugie e le ipocrisie della chiesa, l'intolleranza di certa cultura reazionaria con cui mi sono scontrata nel corso della mia vita, e il dolore che ho provato quando mi è stato spezzato il cuore. In definitiva, se segue il percorso della mia storia, il pubblico riesce a vedere chiaramente quello che vedo io - che il nemico è dentro di noi e che l'unico modo per contrastare Risentimento, Disapprovazione, Pregiudizio, Dolore, Gelosia, Invidia, Odio è l'Amore - non la vendetta, non le pistole e non la violenza. Nonostante ci sembri di trovare caos, oscurità ed intolleranza sempre più spesso, non possiamo farci divorare dalla nostra amarezza e dalla nostra rabbia. Dobbiamo imparare a comprendere che c'è un amore innato e puro dentro ognuno di noi, e che dobbiamo trovare il modo di farlo affiorare. Non possiamo farlo sentendoci vittime, o puntando il dito contro gli altri, ma solo riconoscendo che il nemico è dentro di noi. E quando riconosciamo questo e lo accettiamo e ci sforziamo di cambiare noi stessi, allora saremo in grado di cambiare il mondo senza far soffrire nessuno, e potremmo ispirare gli altri a fare lo stesso. Prendiamo un film: solitamente ci sono i buoni e i cattivi che servono ad illustrare questo punto, e qualche volta io interpreto entrambe le parti. Mi piace mettere in recita questo viaggio. Perchè nessuno di noi è perfetto, e tutti abbiamo il nostro percorso di crescita da compiere. So che le persone si potranno rispecchiare in quello che dico. E per me, come artista, è molto importante che il mio spettacolo non venga estrapolato dal suo contesto. Il mio show va visto con cuore aperto dall'inizio alla fine. E sono sicura che se verrà visto in questo modo, lo spettatore andrà via ispirato, rinvigorito ed intenzionato a rendere il mondo un posto migliore. Naturalmente questa è stata sempre la mia intenzione"

Ecco, finalmente, la risposta di Madonna alle numerose polemiche in merito alle armi utilizzate sul palco del MDNA Tour durante i suoi concerti (grazie a MadonnaQueenOfQueens) La cantante era stata criticata per la scelta di non modificare le esibizioni di Gang Bang a poche ore di distanza dal massacro di Denver e, preventivamente, era arrivato l'avvertimento dagli Usa sulla scelta di portare pistole sul palcoscenico.

E, in questa lunga lettera pubblica, la popstar cerca di spiegare il suo punto di vista sulla violenza, utilizzata come metafora e come viaggio di purificazione dalle tenebre alla luce. Sarà sufficiente per mettere a tacere, una volta per tutte, le polemiche nate negli scorsi mesi?

  • shares
  • +1
  • Mail