Lo Fi a Milano: il locale chiuderà a Gennaio 2017

Chiude un altro locale per il metal milanese: gli ultimi concerti a Dicembre con Boris, Oathbreaker, Ovo, Zippo e altre "band amiche".

lofi.jpg


Il Lo Fi era un buon locale, per Milano: imboscato al punto da non doversi preoccupare troppo per gli orari, con un palco basso abbastanza per permettere alle prime file di assaporare il sudore dei musicisti, ed una selezione di band che nel tempo aveva attirato tutta una scena metal di nicchia ma molto appassionata.

Ne parliamo al passato perchè oggi, sulla pagina Facebook del Lo Fi, è apparso questo comunicato:

Ciao amici, la voce un pò è circolata ma ci sembra doveroso informare tutti che dal 20 dicembre cesseremo ufficialmente con le nostre attività in quanto a gennaio dovremo lasciare libero lo spazio che ci ha ospitato in questo viaggio bellissimo .
Siamo molto addolorati ma vogliamo ringraziare veramente tutti quelli che in questi sei anni hanno sostenuto, incoraggiato e aiutato il nostro circolo a crescere e diventare per molti un luogo simbolo dove ascoltare un certo tipo di proposta musicale . Abbiamo avuto la possibilità di conoscere e vedere esibirsi gruppi, artisti che amiamo, stringere nuove amicizie, scoprire nuove realtà e tutto ciò ci ha arricchito come persone. Siamo stati bene con voi. Però a volte tutto ciò non basta e per questo siamo costretti a prenderci una pausa , lunga o corta sarà il tempo a dirlo.
Nel frattempo ci sono degli appuntamenti da non perdere come quelli che ci aspettano con i Boris, Oathbreaker, Ovo, Putan Club, Zippo e poi serate con gruppi di amici che hanno voluto testimoniare il loro affetto al LoFI.
Per noi è importante anche per le scelte future sentirvi ancora più vicini e ci piacerebbe vedervi in tanti ai nostri ultimi eventi in programma .
Grazie infinite,
LoFi Milano

Non penso ci sia bisogno di aggiungere altro. Pure i locali imboscati in zona decisamente non soggette a speculazione edilizia, vanno a chiudere e ad aggiungersi all'enorme elenco di locali rock milanesi chiusi (potete vedere tutte le foto qui di seguito).

  • shares
  • Mail