Liam Gallagher: la sua prima esibizione da solista nel marzo 2017

L'ex leader di Oasis e Beady Eye si esibirà alla London Bush Hall.

liam-gallagher.jpg

Liam Gallagher, ex frontman degli Oasis e anche ex leader dei Beady Eye, ha intrapreso ufficialmente la carriera da solista, firmando un contratto con la Warner Bros, lo scorso agosto, a circa due anni di distanza dallo scioglimento dei precitati Beady Eye.

In attesa di ascoltare la sua opera prima, Liam Gallagher ha annunciato ufficialmente la data della sua prima esibizione dal vivo come solista.

La notizia è stata pubblicata dal magazine inglese Music Week: il cantante 44enne si esibirà per la prima volta da solo precisamente il 28 marzo 2017 alla London Bush Hall, in occasione del Give A Gig Week, evento di solidarietà organizzato dalla Youth Music, un'associazione che si occupa di salvare i giovani che vivono in luoghi difficili del Regno Unito grazie alla musica.

Per quanto riguarda quest'evento, sono previste anche le esibizioni di Jess Glynne, di Tom Odell e dei Plan B.

Come già scritto, quindi, Liam Gallagher proverà ad intraprendere un percorso da solista dopo il periodo storico vissuto come frontman degli Oasis, con i quali ha pubblicato gli album Definitely Maybe, (What's the Story) Morning Glory?, Be Here Now, Standing on the Shoulder of Giants, Heathen Chemistry, Don't Believe the Truth e Dig Out Your Soul che hanno venduto oltre 75 milioni di dischi nel mondo, e dopo i cinque anni trascorsi da leader dei Beady Eye, con i quali ha pubblicato gli album Different Gear, Still Speeding e BE.

In un'intervista recente rilasciata al mensile Q, Liam Gallagher ha invitato il fratello Noel a riunire gli Oasis almeno per un tour dalla durata di un anno e, riguardo la sua carriera solista, ha dichiarato: "Ci sono 10-11 canzoni che ho scritto e che sono adatte ad essere registrate. Hanno lo stile e l'atteggiamento giusti, le melodie sono malate e le parole sono fottutamente divertenti. E' un disco scritto da me e ha tutti gli ingredienti giusti".

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail