Zecchino d'Oro 2016, Il dinosauro di plastica: testo

Il dinosauro di plastica: testo della canzone che Lorenzo Ravastini canta allo Zecchino d'Oro 2016.

zecchino-doro-2016-ok.jpg

Il dinosauro di plastica è la canzone scritta da Luca Tozzi, cantata da Lorenzo Ravastini allo Zecchino d'oro 2016.

Lorenzo Ravastini, detto Lori, ha 8 anni, vive a Settimo San Pietro (CA) e partecipa con un brano che parla di un meteorite che cadendo sulla terra ha fatto sparire tutti i dinosauri tranne uno che i bambini custodiscono fra i loro giocattoli. Per lui lo Zecchino d'Oro è una fantastica e bellissima esperienza, un sogno meraviglioso durante il quale ho conosciuto delle belle persone e questo lo vorrei augurare a tutti i bambini del mondo.

Luca Tozzi rivela:

ho voluto rendere omaggio al mio giocattolo preferito di quando ero bambino.

Il dinosauro di plastica: testo


Tutti quanti sanno che nella preistoria
Un grosso meteorite sbagliando traiettoria
Cadde sulla Terra e in meno di un secondo
Tutti i dinosauri sparirono dal mondo
Proprio tutti no uno ' in mezzo a noi,
Proprio tutti no
Perché uno è ancora qua!
Il dinosauro di plastica fa una vita fantastica
In vetrina gli piace star sulla mensola di un bazar,
Nella camaera di un bambino dorme sempre sul comodino
Fra i giocattoli nel cestone è trattato da re.
Il dinosauro di plastica tutto denti ma non mastica
Poca vita selvatica e la pelle sintetica,
E' un tiranno di professione ma lo fa senza convinzione
Cacciatore con l'indole di cacciarsi nei guai.
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Quanti anni avrà?
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Cosa mangerà?
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Che pensieri avrà?
Me lo sono domandato ma nessuno la risposta ce l'ha
Il dinosauro di plastica ha una forma un po' comica,
Ha le braccia minuscole e le gambe ciclopiche.
Non gli piace l'aerobica e nemmeno l'attletica,
Preferisce una pennica e dormir finché può
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Quanti anni avrà?
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Cosa mangerà?
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Che pensieri avrà?
Me lo sono domandato ma nessuno la risposta ce l'ha
La bocca sempre aperta ha Perché?
Gli occhi spalancati così Così?!?
Sembra che guardi male ma "Però?"
E' solo un poco timido
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Quanti anni avrà?
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Cosa mangerà?
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Che pensieri avrà?
Me lo sono domandato ma nessuno la risposta ce l'ha.
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re...
T - re... T - re... T - re... T - rex!

FONTI: Zecchino d'oro, TV Sorrisi e canzoni

  • shares
  • Mail