Zecchino d'Oro 2016, Saro: testo

Saro: testo della canzone che Daria Meduri canta allo Zecchino d'Oro 2016.

zecchino-doro-2016-ok.jpg

Saro è la canzone scritta da Giacomo Fasano e Mitzi Amoroso, cantata da Daria Meduri allo Zecchino d'oro 2016.

Daria Meduri, detta Daria, ha 5 anni, vive a Pellaro (RC) e partecipa con un brano che parla di un bruco molto curioso e avventuriero, perché lo Zecchino d'Oro per lei è un posto molto bello dove poter incontrare tantissimi nuovi amici.

Mitzi Amoroso dice:

Quando ero piccola mi mettevo sempre a urlare quando, aprendo un frutto, trovavo un piccolo verme. Volevo ricordare ai bambini che anche un piccolo bruco merita di essere trattato con rispetto e può avere una sua bellezza.

Saro | Testo


Quando si muove nasce una danza
Seguendo il battito del ritmo che avanza
Di questo passo si riempie la stanza
Sentite sentite che cosa sarà!
Saro un bruco raro,
Si sveglia su una foglia d'insalata
Per colpa di una goccia di rugiada
Caduta sulla sua testa pelata.
Saro,
Un bruco raro, Ritmo che avanza
Si alza e fa soltanto una flessione Nasce una danza
E poi si lava con il suo sapone
Più piccolo di un seme di Melone
Ed ecco all'improvviso
Quel bruco un po' speciale
Diventa un alpinista quando lì sul davanzale
Lui scopre una pera Profumata
E su di lei comincia la Scalata
Saro, un bruco raro Ritmo che avanza
Adesso scava sette gallerie Nasce una danza
Poi dalla pera sporge il suo capino
E spunta fuori come un bel trenino!
Ahi ahi ahi... che colazione!
Ohi ohi ohi... ma che passione!
Ehi ehi ehi... Diventa matto
Per la frutta di stagione Ahi ahi ahi...
Si sta gonfiando! Ohi ohi ohi...
Come un pallone! Ma qualcuno sta gridando
C'è un vermo dentro al piatto! Bleahhh....
Caro, ma non vedi? E' solo
Saro un bruco raro
Adesso vuole fare un sonnellino
E allgramente sceglie per cuscino
Un chicco d'uva di color rubino.
E mentre dorme sogna, ma proprio sul più bello
Si sveglia e si rispcchia nella lama di un coltello
E vede nell'immagine Riflessa
Un tipo tutto pelle e niente Ossa!
Saro,
Un bruco raro, Ritmo che avanza
Riprende la sua corsa rallentata Nasce una danza
E cerca la sua foglia d'inslata
Da dove era partita la giornata!
ahi ahi ahi...
Quell'insalata Ohi ohi ohi...
Chi l'ha lavata Saro per dormire dove andrà?
Quando si muove nasce una danza
Seguendo il battito del ritmo che avanza
Di questo passo si ripemie la stanza
Sentite sentite ... che cosa sarà!!

FONTI: Zecchino d'oro, TV Sorrisi e canzoni

  • shares
  • Mail