Zero Assoluto, Il ricordo che lascio è il nuovo singolo (Testo e Video)

Il ricordo che lascio è il quarto singolo estratto dall'album sanremese degli Zero Assoluto, Di me e di te

zero assoluto

Gli Zero Assoluto continuano a lanciare un singolo dopo l'altro dal loro disco sanremese. È online il videoclip de Il ricordo che lascio, ultimo estratto da Di me e di te, l’album Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi prodotto da Gaetano Puglisi e Massimo Levantini per Fonti Sonore e distribuito da Warner Music.

Il videoclip, visibile al link ufficiale www.youtube.com/watch?v=cuduZBpBUsA, è diretto da Giacomo Triglia che concretizza in immagini l’ispirazione del brano: mentre guardiamo avanti, i ricordi positivi e negativi ci accompagnano nel percorso, e il passato può essere il punto di partenza per spiccare il volo verso un nuovo domani.

Il ricordo che lascio è scritto da Matteo e Thomas insieme a Fortunato Zampaglione e Saverio Grandi. Il singolo arriva in radio dopo un’estate all’insegna di Di me e di te Live, la tournée che ha visto impegnato il duo romano con più di trenta concerti in tutta Italia, e dopo i successi di Di me e di te, Una canzone e basta ed Eterni che si sono attestati per settimane ai vertici delle classifiche.

Inoltre Matteo e Thomas sono stati premiati nell’ambito della Festa del cinema di Roma con lo special award “Roma Videoclip - il cinema incontra la musica” per il video del singolo Di me e di te, il brano presentato al Festival di Sanremo 2016 il cui video ufficiale ha totalizzato oltre 4.500.000 di views su YouTube.

Zero Assoluto - Il ricordo che lascio, Testo


Per come vanno queste cose
è già un bene che a scordarti di ogni cosa tra noi due, sia stata tu.
Per come è fatto un aquilone, un filo ed ali di cartone
che slegato dalle dita, sale su.
Per ogni cosa che hai da dire
ne esiste un'altra da ascoltare, avrei voluto che a parlare fossi tu.
Perché a mancarci sono i giorni migliori, mai i momenti banali, mai i momenti normali.
E mi hai aspettato a lungo solo per questo,
finchè l'ultimo giorno, ti sembravo diverso.
E per come vanno queste cose, son felice che a soffrire
tra noi due, non sarai tu.
E tra mille cose che ho da dire, la migliore che so fare
è evitare che sia tu.
Essere migliore del ricordo che lascio, del ricordo che è impresso.
E come scorrono i secondi, per pochi giorni o mille anni,
ad indossare le mie colpe, non sia tu.
Non si cancella la memoria, i tuoi ricordi come foglie che non cadono
ma il vento porta su.
Perché a lasciarci sono i giorni migliori, mai i momenti banali, mai i momenti normali.
E mi hai aspettato a lungo solo per questo,
finchè l'ultimo giorno, ti sembravo diverso.
E per come vanno queste cose, son felice che a soffrire
tra noi due, non sarai tu.
E tra mille cose che ho da dire, la migliore che so fare
è evitare che sia tu.
Essere migliore del ricordo che lascio, del ricordo che è impresso.
Essere migliore del ricordo che lascio.
E potremmo restare a guardare, per giorni e per ore sentirci lontani,
mentre l'ultima grande occasione, svanisce per sempre, dimenticati.
E il ricordo rimane sospeso tra quello che è stato ed un altro domani,
non ci siamo mai detti che cosa è successo, è il ricordo che lascio.
Na na na na
E per come vanno queste cose, son felice che a soffrire
tra noi due, non sarai tu.
E tra mille cose che ho da dire, la migliore che so fare
è evitare che sia tu
Essere migliore del ricordo che è impresso, del ricordo che lascio.

  • shares
  • Mail