Donald Trump Presidente degli Usa: le reazioni dei musicisti metal

La vittoria di Donald Trump ha fatto imbestialire la maggior parte della comunità metal americana. Ecco le prime reazioni via Twitter...

usa-2016-donald-trump-45-presidente-degli-stati-uniti.png

Ammettiamolo: non si aspettava nessuno che Donald Trump diventasse il 45esimo presidente degli Stati Uniti d'America. E ancora meno persone se lo auguravano, soprattutto in campo metal - una cultura in cui c'è solitamente poca tolleranza per razzismo, omofobia, misoginia. A molti non piaceva Hillary Clinton, ma la si dava come "male minore". Le reazioni, quindi, sono state molto pesanti.

Ha aperto le danze Corey Taylor degli Slipknot, che chiama la sua nazione "dannatamente stupida e piena di odio", al punto da esserne disgustato.

Maynard Keenan dice che l'America si merita tutto quel che succederà.


Scott Ian degli Anthrax si affida ai viaggi nel futuro.


Nikki Sixx ha chiesto se può costruire un muro intorno a sè stesso.

Dj Ashba, compagno di Nikki Sixx nei SIXX AM, la vede diversamente, e festeggia riprendendo il motto di Trump: "Make America great again"


Tommy Lee, ex-socio di Nikki Sixx nei Motley Crue, è incredulo: "Ma che cazz* è successo?"


Chester Bennington dei Linkin' Park è stato molto conciso e diretto.

Wes Borland, chitarrista dei Limp Bizkit, si vergogna di essere americano.

Mike Portnoy fa un nefasto paragone numerologico con le date: 9/11 (Undici Settembre - 2001 ovviamente) e 11/9 (Nove Novembre... la data dell'incoronazione di Trump).

Lzzy Hale cerca di dare la carica a tutti i bastonati, dicendo di essere una "ambasciatrice del rock and roll" in favore di lesbiche, trans, gay, uomini, donne.

Paolo Gregoletto dei Trivium spera che lo staff di Trump lo tenga a bada, in questa nuova epoca della storia americana.


Josh Freese ritiene "assurdo" l'uomo eletto dagli Americani.


Il post verrà aggiornato durante la giornata, nel frattempo qui sotto potete vedere le reazioni di altri cantanti, nella sfera pop...

  • shares
  • Mail