Norah Jones: "Oggi è difficile guadagnare facendo musica"

Il ritorno di Norah Jones sulle scene discografiche e l'analisi di come siano cambiate le cose negli ultimi anni.

norah-jones.jpg

L'industria discografica è sicuramente cambiata negli ultimi album. Aumentano le vendite digitali ma anche i download illegali, hanno peso sempre maggiore gli streaming online e certe quantità di copie vendute, oggi, sembrano essere un miracolo o un lontano miraggio. E' questo uno degli argomenti affrontati da Norah Jones, pronta a tornare con il sesto album Day Breaks, quasi a 15 anni di distanza dal suo primo disco, Come Away with me.

"E' davvero difficile fare soldi con la musica in questi giorni. E' davvero difficile per i giovani, nessuno compra album, nessuno paga bene per i servizi di streaming quindi è davvero un casino, per i giovani, in questo momento. Ma ci si augura che tutto si risolverà in qualche modo, prima o poi"

Norah ha poi parlato del boom dei social media e dell'autopromozione:

"Penso che sia davvero difficile per i musicisti che muovono i primi passi oggi, è un grande strumento ma non tutti quelli che conoscono sono bravi ad autopromuoversi. Sai, se non sei bravo in quella cosa è molto più difficile. E per un sacco di artisti che conosco è la cosa più lontana dalla loro personalità"

Saranno 12 le tracce incluse nel nuovo disco, Day Breaks, anticipate dal singolo Flipside.

Via | Music-news

  • shares
  • +1
  • Mail