E' morto Robert Birch, il bassista di Elton John: "Per me Bob era la famiglia"

Robert Birch

La reazione di Elton John

Mentre la polizia indaga se sia suicidato con un colpo di pistola o sia avvenuto un crimine, Elton John ha commentato la notizia con dolore, definendo Birch come uno dei più grandi musicisti.

"Sono devastato e sotto shock per la perdita del mio amico e fidato musicista, Bob Birch. Il mio cuore è vicino alla moglie Michele, al figlio Jonathan e alla sua famiglia. Per me Bob era la famiglia. E' stato un membro della mia band per vent'anni. Abbiamo suonato insieme in 1400 concerti. E' stato uno dei più grandi musicisti con cui io abbia lavorato e in tutti questi anni, durante il cammino, non ha mai suonato una nota sbagliata. Non posso trovare le parole per descrivere questa tragica morte e quanto io gli volessi bene. Possa riposare in pace"

La morte di Robert Birch

Robert Wayne Birch era il bassista di Elton John, aveva 56 anni ed è stato trovato morto vicino alla sua casa di Los Angeles.

Secondo i primi riscontri, l'uomo si sarebbe suicidato con un colpo di pistola alla testa. Il sito TMZ rivela alcuni dettagli: nessuna lettera d'addio accanto al corpo e nessuna traccia di droga.

Birch ha sempre affiancato Elton John a partire dagli anni '90 ma aveva lavorato, nel corso della sua carriera, anche con Tina Turner, Stevie Wonder, Eric Clapton, John Mayer, Cher, Sting

  • shares
  • +1
  • Mail