Arisa ed i post sospetti ("Adesso sono libera, sola"): cosa è successo?

Cosa sta succedendo ad Arisa?

Cosa sta succedendo ad Arisa? Rosalba Pippa è una delle artiste più interessanti sfornate dalle ultime edizioni del Festival di Sanremo. Si è saputa imporre con forza, anche grazie a quella voce così cristallina che non lascia mai indifferenti. Ha saputo trasformare il suo look e, rispetto agli inizi, pure lo stile musicale. Ha sfornato successi, ha pubblicato dischi di successo (altri un po' meno, bisogna dirlo). E ha preso parte da protagonista a manifestazioni importanti (penso a X Factor come giudice o Sanremo come conduttrice).

Poi dev'essere successo qualcosa. Forse qualcosa si è rotto. Tant'è che la cantante ha cominciato ad usare i social network, Facebook e Mentions in particolare, senza filtri. E ha cominciato a scrivere, raccontare, parlare. Ha cominciato a mandare una serie di messaggi anche forti, provocatori, che nascondono un malessere ed una poca serenità. Forse.

Quindi cosa sta succedendo ad Arisa? Analizzando e leggendo i post pubblicati negli ultimi quattro giorni, ci fa preoccupare non poco. "Ce l'avete tutti il singolo ‪#‎guardandoilcielo‬? - chiede in un primo momento la Pippa ai suoi fan - Se non ce l'avete domani di buon mattino andatelo a ritirare dal vostro negoziante di fiducia, oppure scaricatelo legalmente. Forza! Che se no questi mi mollano! Non è che ho paura di essere licenziata. Però di questi tempi... Comunque la mia casa discografica è abitata da inconsueti figuri. Ma non c'era una volta un cartone animato in cui c'era il pianeta degli Warneriani?", ha scritto quattro giorni fa.

Poi, la mattina seguente, pubblica questo (post cancellato):

"Nessuno riconosce davvero il tuo valore... della comunicazione gli addetti ai lavori se ne sbattono, tranne qualcuno che per fortuna esiste. Vogliono tutto e subito, non cercano opportunità! Per loro sei solo un lavoro in più, e non ti rispondono al telefono. Capito? Rispondetemi, o mandate un messaggio di risposta specificandomi quando mi richiamerete, altrimenti scendo nei particolari...
Tema.
Perché la musica italiana è nelle sabbie mobili? È proprio vero che gli artisti sono finiti, o i promotori dell'arte sono finiti?
Svolgimento: ".


Arisa Sanremo 2016.png

Sarebbero bastato questo per 'raccontare' contrasti e problemi con lo staff che la circonda. Invece ventuno ore fa pubblica un altro post, pieno di amarezza:

"Abbiamo chiuso la rimembranza delle serate in cui ho partecipato a Sanremo2016. Cambiamo pagina e non ne parliamo più. ‪#‎guardandoilcielo‬ meritava un interprete più in forma e una squadra in pendant. Non si trascinano le minestre per i capelli. Le minestre non dovrebbero averne di capelli, quando ce li hanno non digerisci bene, vedi tutto nero e nulla ti piace. Niente padri né fratelli oltre a quelli che hai di sangue. Ricorda, non credere a chi ti dice che sei speciale, anche ‪#‎jovanotti‬ lo diceva. Decidi tu cosa sei e cosa vuoi dalla tua vita.
Gli amici veri non guadagnano su di te e i professionisti che devono accompagnarti non si scelgono tra gli amici.
Lo possono solo diventare.
La fiducia si guadagna. La superficialità si paga. Adesso sono sola, libera. Tutto è da costruire. Mi sento come se avessi di nuovo 19 anni e stessi per partire per l'università come 14 anni fa.. Un foglio bianco e tanta voglia di scrivere. Che quello che mi spetta venga a me e che anch'io trovi la forza di cercarlo dentro e fuori... il mondo è sconfinato, le idee in circolo. Voi state con me".


Dunque: cosa sta succedendo ad Arisa? Warner ci rassicura: la cantante fa ancora parte della loro 'squadra'. E allora? Ha rotto con il manager? Con il produttore? Con l'autore di sempre, Giuseppe Anastasi? Non è chiaro.

Noi rivogliamo l'Arisa serena di un tempo. Perché, quell'Arisa lì, ci piaceva tanto.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 338 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO