Madonna, Like a Prayer usciva il 3 marzo 1989: curiosità, video scandalo e polemiche

Like a Prayer di Madonna: il 3 marzo 1989 veniva pubblicato il singolo.

Like a Prayer è sicuramente uno dei singoli di maggior successo di Madonna, diventato un vero e proprio classico della musica (e della discografica della medesima cantante). Sono passati esattamente 27 anni dal giorno in cui il brano veniva rilasciato e accompagnato da una serie di numerose polemiche.

E' stata la prima canzone della storia ad essere utilizzata in uno spot prima di poter essere disponibile nei negozi o trasmessa dalle stazioni radio. La Pepsi, infatti, aveva firmato un contratto da 5 milioni di dollari con Madonna, con la pubblicità -della durata di due minuti- che permetteva di ascoltare parte della canzone in anteprima. Lo spot si intitolava "Make a Wish" e si vedeva Madonna mentre guardava se stessa, a 8 anni, ballare per strada, felice. Un desiderio diventato realtà, base dello spot. Ma, le polemiche arrivarono poco dopo, per via del video ufficiale che accompagnava il pezzo.

Niente bambine prodigio né messaggi particolarmente di un futuro brillante. Se lo spot venne trasmesso durante il Super Bowl e il 2 marzo, il giorno dopo, ecco la vera e propria clip. Invece di una bimba di otto anni, si vede Madonna testimone di un crimine brutale mentre si rifugia in una chiesa. Viene mostrato un bacio interrazziale, ha le stimmate sulle mani, e balla davanti a croci che bruciano. Com'era prevedibile, i gruppi religiosi si infuriarono e indignarono. L'associazione americana delle Famiglie e il Vaticano tuonarono contro il video. La Pepsi, di fronte a un boicottaggio, scaricò Madonna e non mandò mai più in onda lo spot.

madonna-like-a-prayer.jpg

Il coro gospel Andrae Crouch ha rifiutato l'offerta di apparire nel video. L'idea alla base della clip ha sempre accompagnato Madonna, ancora prima delle riprese:

In origine, quando ho registrato la canzone, l'ho ascoltata più e più volte, cercando di ottenere un senso visivo di che tipo di storia o di fantasia poteva evocare in me. Ho continuato a immaginare la storia di una ragazza che. era pazzamente innamorata di un uomo nero, ambientato nel Sud, con questa storia d'amore interrazziale proibita. Il ragazzo del quale lei era innamorata cantava in un coro. Quindi lei era ossessionata da lui e andava in chiesa per tutto il tempo. Poi ho trasformato il tutto in una storia più grande, sul razzismo e l'intolleranza ...

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 49 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO