Paul McCartney rimbalzato dal party del rapper Tyga dopo i Grammy 2016

Chiamarsi Paul McCartney non è sempre una sicurezza...

Lunedì sera, a Los Angeles -due di notte in Italia- si sono svolti i Grammy 2016. L'evento ha visto trionfare Taylor Swift, Kendrick Lamar ed Ed Sheeran. Sul palco, numerose le performance attese, da Adele a Lady Gaga con il tributo alla memoria di David Bowie. Una serata di oltre tre ore che ha visto numerosi ospiti in mezzo al pubblico. Tra questi, anche Paul McCartney, pronto a vivere la notte. Purtroppo, però qualcosa è andato storto e l'intenzione dell'ex Beatle di recarsi a un party organizzato da Tyga non è andato a buon fine.

Il sito Tmz ha catturato le immagini che mostrano il cantante mentre, insieme al suo staff, cerca di accedere all'evento esclusivo. Talmente esclusivo da non aver concesso l'ingresso alla leggenda della musica. Una situazione paradossale sottolineata dall'ironia del protagonista di questo incidente diplomatico:

"Abbiamo bisogno di un'altra hit"

Insieme a Paul c'era anche Taylor Hawkins, il batterista dei Foo Fighters. E per entrambi, le porte del Argyle non si sono aperte. Non era in lista, non erano stati invitati e, nonostante il volto noto di MCartney, non c'è stato nessun happy end. Il video è diventato virale e la notizia è arrivata, successivamente, allo stesso Tyga che ha cercato di rimediare alla gaffe, via Twitter:

Paul-McCartney

Perché avrei dovuto rimbalzare PaulMcCartney? Lui è una leggenda. Non controllo la porta. Non ero nemmeno a conoscenza che Sir Paul fosse lì. Mi sono esibito e me ne sono andato

Secondo le indiscrezioni, effettivamente Paul potrebbe essersi sbagliato e aver confuso i locali. Il cantante era atteso all'Hyde Sunset Kitchen & Cocktail dove si stava svolgendo un party organizzato da Mark Ronson.

Via | Guardian

  • shares
  • Mail