Sanremo 2016, Stadio - Gaetano Curreri: "Ci interessa far arrivare al pubblico delle belle canzoni"

Gli Stadio a Sanremo 2016. Gaetano Curreri si racconta a pochi giorni dall'inizio del Festival.

Ci saranno anche gli Stadio in gara a Sanremo 2016 con il brano "Un giorno mi dirai", incentrato sul rapporto padre-figlia. Durante il festival, verrà pubblicato anche il loro nuovo disco, Miss Nostalgia. E il leader del gruppo, Gaetano Curreri, ha commentato la loro partecipazione in un'intervista per la Gazzetta di Modena, confessando di non essere particolarmente preoccupati della competizione:

"Mah... La gara non ci ha mai interessato più di tanto, anche se poi quando sei lì comunque ti prende. Il Festival è una grande vetrina e per fortuna, al di là del piazzamento, le nostre canzoni sono diventate poi dei successi. E' questo che ci interessa far arrivare al pubblico delle belle canzoni. Poi quest'anno ritrovo ben tre "mie" donne, artiste per le quali ho scritto: Patty Pravo, Noemi e Laura Pausini"

sanremo-2016-stadio.png

Un giorno mi dirai, il brano con il quale si presenteranno in gara, è una delle tracce che formano l'album di inediti della band, unito da un filo comune:

"Amore e sess0 sono argomenti difficili da affrontare e a Sanremo di più. Quando lo fai con un figlio non sai cosa può uscire fuori. E' un guardare indietro anche alla propria storia, a se stessi. E' quella nostalgia che dà il titolo all'album e che fa da filo conduttore a tutto il disco"

Nella serata dedicata alle cover, si esibiranno con un pezzo di Lucio Dalla, La sera dei miracoli:

Il solo pensiero di cantare al posto di Dalla, mi fa tremare la voce. Dovrò stare attento alle emozioni. Lucio manca tanto, manca la complicità artistica che avevamo.

  • shares
  • +1
  • Mail