Charlie Puth canta One Call Away e Marvin Gaye a Quelli che il calcio (Foto e Video)

Il giovane cantante è stato ospite della trasmissione di Nicola Savino, durante la quale si è esibito dal vivo con i suoi due singoli.

L'ospite musicale della puntata di Quelli che il calcio di domenica 17 gennaio è stato Charlie Puth, il giovane cantante americano (ha solo 24 anni) che è tra i più promettenti della scena pop statunitense: in occasione della sua lunga ospitata, cominciata con l'apertura della trasmissione, Charlie Puth si è esibito con due canzoni tratte dal suo album di imminente uscita 9 to 9.

Durante l'anteprima, Charlie Puth ha aperto proprio la puntata con il nuovo singolo One Call Away, cantato con la voce dal vivo (il che è stato un valore aggiunto). Nicola Savino ha ricordato i premi vinti dal giovane cantautore, ovvero due American Music Awards, e la Gialappa's ne ha approfittato per ribattere:

Se è così famoso e così importante perché è qui?

Tra le risate in studio, Charlie Puth ha avuto il merito di ribattere candidamente:

So che sono felice di essere qui. in questi momenti mi piacerebbe parlare in italiano.

Pochi secondi prima dell'inizio delle partite, fissate ovviamente alle 15.00 in punto, Charlie Puth è tornato ad esibirsi e non poteva che farlo con il suo singolo Marvin Gaye, originariamente inciso con Meghan Trainor. Per ovviare alla mancanza della collega di duetto, Charlie Puth ha improvvisato la parte di lei in beatbox, scatenando la curiosità di Nicola Savino durante la brevissima intervista (o meglio, chiacchierata) dopo la canzone.

Visto che il conduttore fingeva di non capire come funzionasse la beatbox, Charlie Puth ha spiegato come fa e soprattutto ha lanciato una bella idea:

(Il beatbox) vorrei farlo su qualche canzone italiana. Sto sussurrando e contemporaneamente pum-pu-ciak.

Savino ha ricordato al pubblico che Charlie Puth ha anche due nomination ai Grammy Awards per il featuring su See You Again, incisa con Wiz Khalifa per la colonna sonora dell'ultimo film di Fast & Furious in omaggio a Paul Walker, prima di mostrare un filmato con montaggi di persone che eseguivano cover della canzone Marvin Gaye.

Charlie Puth ha salutato tutti, ma non se ne è andato prima di salutare la (ormai) bionda Melissa Marchetto con la quale c'era stato un scambio interessato di sguardi.

  • shares
  • +1
  • Mail