Unici, Luciano Pavarotti, Un mito semplice: lo speciale dell'8 gennaio 2016

Luciano Pavarotti protagonista di Unici.

Luciano Pavarotti protagonista di Unici, in onda venerdì 8 gennaio 2016 su Rai Due. Leggi le anticipazioni su Blogo e segui il live dalle 21.10.

Unici, Luciano Pavarotti, un mito semplice: DIRETTA

  • 21.15

    Comincia questa puntata di Unici dedicata a Luciano Pavarotti. L'anteprima è una carrellata di momenti con tutte le star italiane ed internazionali che Big Luciano ha incontrato durante la lunga carriera.

  • 21.22

    Oltre che cantante è anche pittore e produttore discografico e showman (Sanremo 2000). Oggi avrebbe 80 anni. Si racconta inoltre la eco e le manifestazioni di cordoglio in tutto il mondo nel giorno della sua morte.

  • 21.23

    A Modena c'è la Casa Museo Luciano Pavarotti. Nicoletta Mantovani: "E' stata disegnata da lui, con tutti i suoi colori, i suoi quadri".

  • 21.25

    "Com'è entrato nella lirica?" chiede un intervistatore dell'epoca. Pavarotti: "Delicatamente forzato. Come tutti i figli imitavo mio padre. Avevo 12 anni".

  • 21.27

    La moglie Nicoletta: "Era un mito vivente, ma standogli vicino non si percepiva, stava sempre con i piedi per terra. E' stato un po' tutto, un grande compagno, maestro di vita, marito e padre per nostra figlia".

  • 21.30

    Il ricordo del papà, anch'egli tenore. "Un rapporto molto forte" testimonia un amico del tenore.

  • 21.33

    Guccini racconta di aver frequentato la stessa scuola. Poi il ricordo toccante della mamma di Big Luciano. E la dedica commossa de O' sole mio del tenore ai genitori presenti in sala nel 96.

  • 21.38

    I primi passi della sua carriera, il matrimonio con Adua Veroni e le tre figlie avute da lei. La donna in un'intervista: "Essere la moglie di Pavarotti significa avere una vita intensa, seguirlo in tutti i suoi spostamenti".

  • 21.43

    Una collega soprano ricorda la volta in cui ascoltò la prima volta Pavarotti al Metropolitan: "Una tecnica incredibile".

  • 21.44

    Anastacia: "Gli chiesi se c'era qualcosa di sbagliato nel mio modo di cantare. Mi rispose di no, che non dovevo cambiare perché avevo imparato una tecnica di canto da solo. Cantammo una canzone insieme e fu meraviglioso".

  • 21.48

    Enzo Decaro, voce narrante di questo racconto, ricorda lo storico concerto dei Tre tenori alle Terme di Caracalla. Pavarotti: "Idea imprenditoriale? E' sempre stata l'idea di mettere insieme tre tenori. In passato non sarebbe mai successo, avrebbero stracciato i manifesti l'uno dell'altro". Da lìla collaborazione tra Pavarotti, Domingo e Carreras è diventata quasi un sodalizio artistico.

  • 21.57

    L'ex Sovrintendente del Teatro San Carlo di Napoli) racconta di quando fu denunciato alla Corte dei Conti per aver dato al tenore un costume di scena che gli era molto piaciuto e che avrebbe voluto portare a New York.

  • 22.00

    Altro evento, il concerto del 95 a Forlì insieme al Maestro Riccardo Muti. La moglie Cristina racconta che quel concerto fu organizzato per raccogliere fondi per un'iniziativa benefica. "Luciano era in America. C'è una comunità da salvare. 'Ci sono' rispose subito. Nessuno dei due sapeva dell'altro, c'era stato qualcosa tra loro". Muti: "Disse a mia moglie 'Farà quello che dico io'. Cantò con grande emozione. Il concerto andò una sera su Mediaset e una sera sulla Rai.

  • 22.03

    Nicoletta Mantovani: "Perché era unico? Aveva un carisma che quando entrava in una stanza tutto si fermava. Era grande motivatore, ti spronava. Aveva sincerità dei sentimenti e ce l'aveva con chiunque".

  • 22.04

    Zucchero: "Mi ricordo dopo aver fatto il video di Miserere andammo a fare un panino e pensammo a un concerto. Ricordo tutti questi appunti con la penna rossa sulla carta gialla da salumeria. Da lì ne abbiamo fatte 12, un record. Ne mancai solo una. Sono stati 15 anni intensi, lui sempre stato molto carino"

  • 22.08

    Zucchero ricorda con commozione: "Mi chiamò Nicoletta e mi disse che non ce la faceva a cantare perché spingendo sul diaframma sentiva dolore, era stato operato. Poi è arrivato, ha chiesto solo di poter fare le prove per primo ed è la dimostrazione che i più grandi sono i più umili".

  • 22.10

    Capitolo Laura Pausini. La cantante: "Con lui mi sentivo a casa. Mi ha dato un abbraccio di quelli che preferisco. Ci puoi appoggiare anche l'orecchio. Sembrava fosse lontano dal pop, ma sapeva tutto. Ad una serata cantammo Caruso, una delle sue preferite. La facemmo in una versione sottilissima, delicatamente".

  • 22.20

    Pavarotti & Friends 2002. Nicoletta Mantovani: "Pavarotti & Friends l'abbiamo fatto insieme. Il mio obiettivo era coinvolgere gli U2"

  • 22.21

    Zucchero racconta un aneddoto su Pavarotti International: "La voglia di cantare con la massima espressione della musica. Eric Clapton mi disse 'Zucchero se lo rifate, rinvitami'. La stessa cosa gli altri. Bono mi disse che se il padre l'avesse sentito cantare con Pavarotti avrebbe detto che aveva fatto una cosa buona finalmente".

  • 22.25

    Il duetto con Celine Dion al Pavarotti&Friends del 1998. Poi il rapporto del tenore con il cibo: "E' impossibile dire di no. Prometto di dimagrire".

  • 22.32

    Il ricordo di Biagio Antonacci: "Fu innanzitutto un incontro di tavola. Solo sul finire parlammo del progetto. Ricordo Luciano in una versione casalinga eccezionale".

  • 22.40

    Fazio: "Parlare di Pavarotti fa sempre un gran piacere. E' di quegli incontri per cui sei grato al tuo mestiere. Dal Sanremo 2000 in poi fino alla scomparsa ci sentivamo spesso. Custodisco dei momenti provati, molto preziosi".

  • 22.43

    Bocelli: "Ci ha lasciato una miniera d'oro di tante registrazioni".

  • 22.45

    Fazio: "Mi ricordo che andai a New York ad incontrarlo. C'era una fila di centinaia di persone in coda per l'autografo. In camerino era truccato, mi disse 'Ci vediamo dopo a casa, devo fare gli autografi'. Venne a casa ancora truccato per non farmi aspettare. A casa sparì il personaggio, prevalse la sua umanità".

  • 22.48

    Nicoletta Mantovani: "Non sono foto formali (quelle con le grandi star, ndr), c'è sempre un'emozione".

  • 22.53

    La città che ricordo meno volentieri? San Francisco. Il pubblico si alzò all'improvviso e se ne andò. Ci rimasi male e chiesi il perché. 'Il terremoto' mi dissero.

  • 23.05

    Prosegue la carrellata dei celebri duetti: da Lou Reed a Sting, da Bono a Eric Clapton, George Micheal e tantissimi altri. "Un atlante musicale di tante musiche". Milly Carlucci: "Pavarotti & Friends palco che ha visto passare le più grandi stelle della musica. E' stata la prima volta in Italia. Il fulcro di tutto è stato Luciano". Il ricordo di Patty Pravo: "Per me era un mito. Vivevo in America. In Italia ho conosciuto questo uomo e mi ha invitato a questo show mi vengono i brividi. Umanità, forza, senso dell'umorismo". Il loro duetto in "Pazza idea" è storia.

  • 23.15

    Altro momento storico: duetto Pavarotti - Jovanotti in una contaminazione tra Serenata Rap e Mattinata di Leoncavallo. Jovanotti: "Grazie a Pavarotti ho scoperto l'Opera. Io che abitavo in un monolocale ho scoperto questo castello".

  • 23.26

    Milly Carlucci, conduttrice dei Pavarotti&Friends, racconta un aneddoto di una foto con i cappelli che Pavarotti amava molto.

  • 23.28

    Nicoletta Mantovani ricorda il suo matrimonio: "Non potemmo sposarci in Chiesa e per lui fu un rammarico, era molto credente. Così ci sposammo in teatro, per lui la Chiesa degli artisti. Bocelli cantò l'Ave Maria, vennero Bono, Zucchero, tutti i suoi amici. Milly Carlucci: "Il loro era un rapporto speciale". Bocelli: "Due momentoi importanti: quando mi ha chiamato per il matrimonio, è stato un attestato di stima. E il giorno del funerale quando mi chiamò Nicoletta".

  • 23.33

    Il funerale di Pavarotti con tutti i grandi dello spettacolo, italiano ed internazionale. Momento di grande commozione. Nicoletta Mantovani: "Cosa non è riuscito a fare? Avrebbe certamente voluto stare più a lungo con la nostra figlia. Era pazzo di questa bambina avuta in tarda età. Poi avrebbe fatto ancora qualcosa per i giovani, avrenìbbe continuato ad insegnare. Avrebbe creato un'Accademia gratuita".

  • 23.35

    Come sempre Unici riesce in una narrazione rispettosa ed un racconto efficace. La puntata dedicata al grande Luciano pavarotti termina qui.

Si intitola “Luciano Pavarotti: un mito semplice” la puntata di Unici che andrà in onda a partire dalle 21.15, questa sera, 8 gennaio 2016, su Rai Due. Dopo Eros Ramazzotti e Andrea Bocelli, il terzo appuntamento vede un viaggio nella vita del Big Luciano famoso in tutto il mondo: dalla lirica al pop, passando per le sue radici e l'amore per la cucina emiliana, fino al successo internazionale che lo ha reso icona della cultura italiana, grazie al talento indiscusso e ad un'umanità e ad una simpatia rare. Noi di Soundsblog seguiremo la puntata a partire dalle 21,10.

Unici, Luciano Pavarotti, Un mito semplice, Anticipazioni

1280x720_1452182721062_pavarotti.jpg

Per questa occasione, Giorgio Verdelli ha incontrato Nicoletta Mantovani nella casa di Modena, ormai trasformata in un museo. Interverranno tanti nomi di prestigio della musica lirica e classica, come Raina Kabaivanska, Andrea Griminelli, Francesco Canessa (ex Sovrintendente del Teatro San Carlo di Napoli), gli amici artisti tra cui Zucchero, Francesco Guccini, Fabio Fazio, Jovanotti, Laura Pausini, Anastacia e Andrea Bocelli, e quelli di sempre, come il “Panocia” (Franco Casarini), al fianco di Pavarotti per oltre 50 anni di carriera e amicizia. Oltre alle più celebri arie e alle immagini di archivio, molte anche internazionali, tanti i video inediti che “Unici” è riuscita a raccogliere per questo importante appuntamento: come una preziosa intervista mai vista prima di Lucio Dalla al Maestro, realizzata per conto della casa discografica Decca.
Il commovente e divertente ricordo di Jovanotti sarà accompagnato da alcune sequenze mai trasmesse della “strana” contaminazione tra Serenata Rap e Mattinata di Leoncavallo.

Unici, Luciano Pavarotti, Un mito semplice, Dove seguire la puntata

Sarà possibile seguire Unici, Luciano Pavarotti un mito semplice a partire dalle 21,10 su Rai 2 o in streaming sul sito ufficiale Rai.tv.

Unici, Luciano Pavarotti, Un mito semplice, Second Screen

Hashtag ufficiale per commentare la puntata è #Unici.

Noi vi diamo appuntamento per seguire, insieme a voi, questa puntata celebrativa. A più tardi!

  • shares
  • +1
  • Mail