Motorhead, Lemmy Kilmister è morto

Si è spento il frontman dei Motorhead.

schermata-2015-12-29-alle-02-19-32.png

Update, 2.36: i Motorhead hanno postato un messaggio sulla loro pagina Facebook ufficiale. Nel messaggio viene spiegata la causa della morte di Lemmy a cui, stando a quanto riportato, sarebbe stato diagnosticato un tumore fulminante il 26 dicembre scorso.

There is no easy way to say this…our mighty, noble friend Lemmy passed away today after a short battle with an extremely...

Posted by Official Motörhead on Lunedì 28 dicembre 2015

Non c'è un modo facile per dirlo. Il nostro straordinario e nobile amico Lemmy è morto oggi dopo una breve battaglia contro un cancro fulminante. Ha saputo della propria malattia il 26 dicembre ed era a casa, seduto davanti al suo videogame preferito insieme alla sua famiglia.

Non sappiamo nemmeno da dove cominciare per esprimere il nostro shock e la nostra tristezza, non ci sono parole.

Diremo di più nei prossimi giorni ma ora, per favore, mettete i Motorhead a volume altissimo, suonate le nostre canzoni, suonate Lemmy FORTISSIMO:

Fatevi un drink o qualche drink.

Condividete storie.

Celebrate la vita di questo adorabile, meraviglioso uomo. La stessa vita che lui ha celebrato così tanto.

Lui vorrebbe esattamente questo.

Ian ‘Lemmy’ Kilmister

1945 -2015

Nato per perdere, vissuto per vincere.

Lemmy Kilmister è morto. In questo momento sono le 2.10 di martedì 29 dicembre e, stando a quanto riportato pochi minuti fa dall'aggiornatissimo sito TMZ, durante la notte di lunedì il frontman dei Motorhead, 70 anni, avrebbe perso la battaglia contro i propri problemi di salute ieri. Problemi di salute che stavano cominciando a intaccare anche le sue performance sul palco.

Quest'anno si stava tenendo il tour celebrativo per i 40 anni di carriera della sua storica band. Purtroppo, però, sono state moltissime le date annullate per via delle condizioni di Lemmy che, nel settembre scorso, si trovò costretto ad interrompere il live ad Austin dopo appena tre canzoni. Il cantante si sarebbe scusato col pubblico presente dicendo: "You know, I can't do it".

Lemmy, fumatore da 57 anni, si era di recente pronunciato sulle proprie condizioni di salute nel corso di un'intervista rilasciata a Classic Rock. Il frontman dei Motorhead si diceva stanco delle continue domande sul tema da parte di giornalisti e fan. Ma non solo. Nel corso di quello che aveva tutta l'aria di essere un vero e proprio sfogo, rilasciò una serie di dichiarazioni che ora suonano come un bero e proprio bilancio della sua leggendaria esistenza:

Sono stanco di questa dannatissima serie di domande in stile 'Stai per morire?'. Mi ha stancato molto velocemente, quella domanda. Sono a posto. Vado in giro e faccio del mio meglio.
Ho giorni buoni e giorni cattivi, ma la maggior parte del tempo vado bene. L'ultimo tour in America è stato molto buono.
Quando arrivi a 60 anni, tutto inizia a incasinarsi. Tutti pensano che invecchiare sia una cosa facile, ma non sanno cosa stanno dicendo. E' una cosa che ti può shockare, ma non voglio cedere al mio corpo. Alla fin fine la morte è una cosa inevitabile, e ne diventi sempre più conscio ma mano che ti avvicini alla mia età. Io non me ne preoccupo, sono pronto. Quando me ne andrò, voglio farlo facendo quel che so fare meglio. Se morissi domani, non mi potrei lamentare, è stato un bel viaggio.

A trent'anni non pensavo che sarei arrivato a questo punto, ma io non cado nei rimpianti. I rimpianti sono inutili. E' sempre troppo tardi per i rimpianti. E' una cosa che hai già fatto, no? Hai vissuto la tua vita, non ha senso sperare di poter cambiare quel che hai fatto.
Ci sono un paio di cose che preferirei aver fatto diversamente, ma niente di grosso, niente che avrebbe fatto una gran differenza. Sono abbastanza felice di come le cose sono andate, mi piace pensare che ho portato molta felicità a molte persone in tutto il mondo.

  • shares
  • +1
  • Mail