Quelli che il calcio, Giovanni Allevi presenta il libro "Vi porterò con me" e suona "O Generosa" con l'orchestra

Il pianista italiano è stato ospite di Quelli che il calcio nella puntata del 20 dicembre, dove ha presentato il suo libro e ha raccontato un aneddoto su Riccardo Muti.

A Quelli che il calcio l'inizio della puntata del 20 dicembre 2015 è stato affidato al pianista Giovanni Allevi: prima imitato da Ubaldo Pantani per l'ingresso in Rai, poi quello reale che è entrato in studio per esibirsi su una versione particolare de L'Habanera, tratta dalla Carmen di Georges Bizet.

Il pianista marchigiano ha presentato il suo libro "Vi porterò con me" edito da Rai Eri, che ripercorre i venticinque anni di carriera con un volume ricco di immagini inedite di concerti, viaggi, backstage e il racconto della sua formazione nella musica tra racconti, riflessioni musicali, testimonianze dei fan e poi memorabilia, aforismi, spartiti e vignette. A Quelli che il calcio, Giovanni Allevi si è sottoposto a qualche domanda di Nicola Savino e ha cercato di replicare alle ingerenze ironiche della Gialappa's Band, sempre pronti a dissacrare.

“È vero che casa non hai il pianoforte?” ha chiesto Nicola Savino per dare un po' di pepe gossip alla prima ospitata del pianista. Allevi non ha tardato a rispondere:

La vicina di casa un giorno mi ha visto e mi ha chiesto “ma tu suoni il pianoforte?”. La musica è tutta nella mia mente, è vero.”

Altro gossip che ha riguardato il suo debutto musicale, fare il cameriere al ristorante del Teatro Alla Scala per incontrare il direttore d'orchestra Riccardo Muti: lo ha raccontato nel dettaglio.

Era il 2001, io ho fatto il cameriere. Il mio capo, la signora Lalla, mi ha messo al tavolo personale (di Muti, ndr). La situazione era molto delicata, mi aveva messo vicino al più bravo di tutti. Ho chiesto a Pietro “ma quando posso dire al Maestro…” “Durante l’arrosto, perché con l’arrosto si rilassano tutti”. Io gli ho dato il cd e lui è stato contentissimo, ha fatto un bellissimo sorriso. Quando poi sono tornato a sparecchiare, lui se ne era andato e ho trovato che sul tavolo era rimasto il mio cd…

Una conoscenza che non è andata tanto bene, ma non ha impedito a Giovanni Allevi di guadagnarsi il suo posto nella musica internazionale.

Giovanni Allevi a Quelli Che Il Calcio

Giovanni Allevi ha poi diretto il coro dell'Opera di Parma e l'Orchestra Sinfonica Italiana nell'esecuzione di O Generosa, l'inno del campionato di calcio composto proprio dal pianista marchigiano.

  • shares
  • Mail