Epica a Trezzo: foto-report del concerto al Live Club, 4 Novembre 2015

La band olandese continua a stupire e migliorare, ed in apertura gli Eluveitie hanno colpito tutti.

I concerti degli Epica sono perfetti per assaporare il passare del tempo: ogni anno la band olandese passa dall'Italia, quasi sempre in Novembre, ed ogni anno ti ritrovi a dire "wow, sono volati gli ultimi 12 mesi! son passati per tutti ma non per Simone Simons, che è sempre stupenda!".
C'è da sottolineare come, fortunatamente, lo spettacolo sia sempre diverso, sempre in continuo miglioramento. Nonostante il pubblico italiano per gli Epica sia, numericamente, più o meno sempre il medesimo, è chiaro che la band sia ancora in costante crescita, e che stiano cercando di rendere costantemente più spettacolare i loro show. Le ottime scelte partono dai gruppi chiamati a supporto, e se l'anno scorso i Dragonforce avevano fatto divertire tutti, per questo tour gli Eluveitie portano tutti in un lungo viaggio musicale.

L'accostamento della band folk metal svizzera con il symphonic degli Epica a prima vista sembrava una mossa azzardata, ma vedendo il responso del pubblico la scelta è stata più che vincente, con tantissimi fan arrivati per entrambe le band.
Per lo show degli Eluveitie, dicevamo, si può parlare di "viaggio", che parte con chitarre elettriche e flauti, per passare da pezzi in growl, un brano cantato in Italiano (emozionando tutti sulle note di Il Richiamo dei Monti), molto spazio dato ad Anna Murphy, ed una sezione acustica illuminata dalle stelle proiettate in maniera suggestiva sul palco del Live Club.
Chrigel è molto più comunicativo del solito, ricordando l'esperienza appena conclusasi del tour in Sud-Africa, e poi lanciandosi in un lungo discorso sul fatto che in molti sono stupiti che da anni la band riesca ad andare avanti con la loro musica, ma per loro non è solo musica, sono anche sentimenti...
Davvero uno show degno di headliner, forse anche meglio di altre volte in cui il gruppo svizzero era effettivamente l'attrazione principale.

Dicevamo che gli Epica si impegnano costantemente a migliorare il proprio live show. Il terzetto d'apertura è uno dei migliori con cui la band abbia mai aperto i concerti, pieno di grinta e di possibilità di mostrare in pieno la voce di Simone ed il growl di Mark, oltre alla perizia tecnica di tutti i musicisti.
Come effetto coreografico vengono sparate sul pubblico (e dal pubblico) decine di palloncini neri - purtroppo la maggior parte finisce nel photo-pit, ed i pochi rimasti sul palco sembrano più infastidire la band che altro. Episodio curioso...
In ogni caso, la scenografia di luci stroboscopiche, fari e passerelle sul palco indica la voglia di allargare la profondità delle proprie esibizioni e coinvolgere tutti i sensi, e se alla fine di un concerto veramente potente l'unica critica che si sente muovere è "uffa, Simone era troppo vestita stavolta", direi che anche per quest'anno gli Epica hanno portato a casa un buon risultato.

Tante altre foto del pubblico si possono vedere sulla pagina Facebook di MusicaMetal/Soundsblog, pronte per essere taggate nella cartella "Pubblico Concerti 2015".

Epica setlist concerto Trezzo Live Club 2015

The Second Stone
The Essence of Silence
Sensorium
The Fifth Guardian (Interlude)
Chemical Insomnia
Unleashed
Martyr of the Free Word
Cry for the Moon
The Obsessive Devotion
Victims of Contingency
The Phantom Agony
-----
Sancta Terra
The Last Crusade
Unchain Utopia
Consign to Oblivion

Eluveitie setlist concerto Trezzo Live Club 2015

King
Nil
Thousandfold
AnDro
Slanias Song
Omnos
Il Richiamo dei Monti (Call of the Mountains in Italiano)
From Darkness
Brictom
Memento
Reel Set
Scorched Earth
A Rose for Epona
Kingdom Come Undone
Neverland
Quoth the Raven
Alesia
----
Inis Mona

  • shares
  • Mail